A metà dicembre dello scorso anno il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, ha annunciato che il governo era al lavoro su un possible Conto Energia per le rinnovabili termiche. Nei giorni scorsi il ministro dell’Economia, Corrado Passera, ha confermato l’ipotesi nel corso della conferenza stampa alla Cassa depositi e prestiti di presentazione del Fondo rotativo di Kyoto. L’interesse verso i nuovi incentivi per il solare termico, quindi, si fa sempre maggiore.

L’Istituto italiano del marchio di qualità (IMQ) ricorda però che quando il nuovo Conto Energia “termico” vedrà la luce sarà necessario che i pannelli solari utilizzati siano certificati con il marchio Solar Keymark. Il Solar Keymark altro non è se non un certificato per i collettori e le altre componenti dell’impianto solare termico, ideato dal Comitato Europeo di Normazione CEN.

Il Keymark, in pratica, è la garanzia fornita al consumatore da un ente indipendente che il pannello solare termico sia stato prodotto seguendo la norma europea e che viene monitorato regolarmente. In Italia a rilasciare il Solar Keymark è proprio IMQ che precisa:

In attesa di ulteriori sviluppi ricordiamo che attualmente il D.Lgs 28/2011, attuazione della direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili prescrive che “l’accesso agli incentivi statali di ogni natura è consentito, a condizione che, a decorrere da due anni dall’entrata in vigore del presente decreto legislativo, i pannelli siano dotati di certificazione Solar Keymark”.

Chi sta già pensando a installare un impianto solare termico, quindi, farebbe bene a visitare il sito web del Solar Keymark per conoscere quali sono gli impianti già certificati e sceglierne uno già pronto a ottenere gli incentivi. Non è invece ancora chiaro se chi ha già il solare termico sul proprio tetto potrà accedere agli incentivi. Per saperlo bisogna aspettare che il governo vari il primo Conto Energia per le rinnovabili termiche.

Fonte: IMQ, Solar Keymark

20 febbraio 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento