Pasqua è appena trascorsa, cibi e feste sono stati archiviati anche questa volta, ma è tempo di fare nuovamente i conti con la bilancia. Come sempre l’atmosfera festaiola porta gioia e allegria, ma anche tanta voglia di trasgredire alle regole alimentari che quotidianamente seguiamo. Due giorni possono bastare per eccedere con l’auto-indulgenza e accumulare chili e grasso. Per non parlare degli avanzi che per qualche giorno, purtroppo, faranno capolino da frigorifero e sportelli della dispensa.

Ma con l’estate che occhieggia, e con un offerta di frutta e verdura di stagione senza pari, lasciarsi andare al declino è sbagliato. Bisogna correre subito ai ripari riprendendo in mano le redini di un’alimentazione corretta, sana ma anche gustosa. Sbagliato rinunciare al cibo affidandosi a diete affamanti o al digiuno estremo, giusto invece seguire un regime alimentare sano, equilibrato e che possa favorire la depurazione, per tornare in forma dopo Pasqua. Partendo proprio dalla colazione, ricca di frutta e cibi energetici ma non troppo grassi e calorici. Spazio a tè verde, tisane sgonfianti, yogurt magro da arricchire con frutta fresca tagliata a pezzi, da mixare con fiocchi di frumento o avena, magari con qualche seme di lino e bacche di Goji.

Berry smoothie

Berry smoothie on rustic wooden background via Shutterstock

Spezzate la monotonia della giornata con spuntini energizzanti come succhi di frutta, frutta fresca, oppure deliziosi centrifugati detox. Ideali per ricaricare le pile del corpo e della mente aiutano a smaltire, depurare e drenare. Le ricette sono tante e tutte invitanti e le combinazioni davvero infinite. Ad esempio mango, latte di soia, yogurt magro, poco miele e qualche cubetto di ghiaccio. Si trita e frulla il tutto e si beve con gusto, incentivati dal mix sano di zuccheri naturali. Oppure anche carote, mele, sedano e poco ghiaccio; pera, mela carota e barbabietola rossa per disintossicare e drenare. Possibile aggiungere acqua, un pizzico di zenzero e poco olio EVO per assorbire al meglio le Vitamine. Ma se amate il classico immancabili i centrifugati di frutta e verdura, oppure la spremuta fatta sul momento.

Per pranzo e cena non digiunate ma affidatevi a cotture leggere, magari al vapore, con pochi grassi e poco sale. Meglio le spezie, più sane e gustose, e l’olio EVO al posto del burro e della margarina. Minestre, zuppe, passato di verdure o vellutate, insalatone ricche oppure carne e pesce cotto alla piastra o al vapore. Se lavorate fuori casa affidatevi a cibi semplici, pochi carboidrati, preferendo alimenti basic senza troppi sughi e condimenti. Spazio anche al panino a pranzo, magari integrale con verdure grigliate, oppure alla classica caprese leggera e veloce accompagnata da una insalatina verde.

Affidatevi al movimento e allo sport, anche se blando, magari alla passeggiata a passo sostenuto o alla scampagnata con il cane. Lasciate da parte alcolici e bevande gasate, così da concedervi qualche vizio solo il sabato o la domenica. Per ritornare in linea non affidatevi al fai da te estremo, piuttosto consultate il vostro nutrizionista di fiducia senza eccedere con privazioni e diete sbilanciate.

22 aprile 2014
Lascia un commento