Conservare i pomodori in modo corretto è fondamentale per poter sfruttare tutta la loro freschezza. Dopo averli acquistati è importante conoscere le giuste regole per mantenere intatti il loro gusto e la loro consistenza. Non è un’operazione impossibile, basta ricorrere ad un piccolo trucco che ci può aiutare a gustare al meglio questi prodotti naturali per diversi giorni, finché non riusciamo a mangiarli tutti.

=> Scopri i benefici dei pomodori per il cuore

Sappiamo già che i pomodori maturi si mantengono meglio in frigorifero, una scelta migliore rispetto a quella di lasciarli a temperatura ambiente. Naturalmente in questo caso è opportuno metterli fuori dal frigo per qualche ora prima di portarli a tavola. Non tutti sanno però che anche la posizione in cui si trovano i pomodori può essere determinante.

=> Leggi come preparare pomodori ripieni vegetariani

La buccia del pomodoro è perfetta per mantenere intatta la consistenza del succo al suo interno, ma ha un vero e proprio difetto. L’umidità può fuoriuscire dalla cima, dal punto in cui i pomodori sono fissati al gambo. Questa perdita di umidità può rendere il pomodoro rugoso.

La soluzione è semplice. Basta togliere il gambo in eccesso dal pomodoro e conservarlo su una superficie piana, con il lato del gambo verso il basso. Grazie a questo trucco il pomodoro manterrà intatto il succo all’interno. Possiamo ripetere l’esperimento tantissime volte e vedremo che il risultato è sempre lo stesso e funziona sia con gli ortaggi conservati in frigorifero che con quelli lasciati a temperatura ambiente.

È semplice provare che la perdita di umidità avviene proprio attraverso il gambo. Basta legare con un po’ di nastro la parte superiore del pomodoro e lasciarlo riposare per qualche tempo. A prescindere dalla posizione in cui è messo, con il nastro il pomodoro rimarrà intatto.

21 giugno 2017
Lascia un commento