Comprano casa, trovano cane legato in cantina

È una storia di crudele abbandono, ma anche di salvataggio e rinascita, quella che vede protagonista un cane negli Stati Uniti. L’esemplare, una femmina di Pit Bull, è stata infatti legata all’interno della cantina di un’abitazione disabitata, per poi essere scovata dai nuovi acquirenti dell’immobile. Tratta in salvo e sottoposta alle cure di rito, la docile cagnolina è tornata in perfetta forma.

Il tutto è successo a Saint Louis, nel Missouri, dove l’acquirente di un’abitazione disabitata ha contattato i servizi locali per il recupero degli animali abbandonati, dopo aver trovato un esemplare di Pit Bull all’interno dello scantinato dell’appartamento da poco acquistato.

=> Scopri il Pit Bull triste perché nessuno lo accarezza


Sul posto sono giunti i volontari dell’associazione Stray Rescue, i quali sono riusciti a trarre in salvo l’animale. La cagnolina, dal manto bianco, si è infatti dimostrata molto docile, giocherellona e affabile. Il quadrupede si trovava legato con una catena corta alla ringhiera delle scale della cantina e, a oggi, non è dato sapere per quanto tempo sia rimasta rinchiusa. Il cane non sembrava presentare problemi di denutrizione, di conseguenza la prigionia potrebbe essere stata breve, ma sul posto i volontari hanno trovato diverse feci, segno comunque di una permanenza prolungata per qualche giorno.

Liberata dai volontari, la cagnolina ha cominciato a scodinzolare freneticamente, avvicinandosi affettuosamente ai suoi salvatori. Felice di poter camminare finalmente sul marciapiede, è stata poi condotta in auto al centro di recupero, per tutti i controlli di rito. Durante il viaggio, il quadrupede di è dimostrato giocoso e affettuoso, ben addomesticato e abituato alla presenza degli umani.

=> Scopri il Pit Bull che nessuno vuole


Non è dato al momento sapere chi si sia reso responsabile dell’abbandono dell’animale, probabilmente qualcuno a conoscenza dell’arrivo, entro pochi giorni, di nuovi inquilini che avrebbero potuto notare il quadrupede e farsene carico.

19 marzo 2018
Fonte:
Lascia un commento