Occhi puntati al cielo oggi e domani per salutare il passaggio ravvicinato di due corpi celesti: la cometa 252P/Linear e il suo frammento, ribattezzato P/2016 BA14. La prima fu scoperta nel 2000, mentre la seconda è stata identificata più di recente, il 22 gennaio 2016. Data la loro vicinanza gli astronomi sono convinti che i due corpi celesti siano frammenti di una cometa di dimensioni maggiori.

La cometa 252P/Linear oggi passerà a una distanza di 5,3 milioni di chilometri dalla Terra, raggiungendo il punto di massimo avvicinamento al nostro Pianeta intorno alle 14:15 ora italiana. La cometa non comporta alcun rischio per il Pianeta e potrà essere ammirata solo dall’emisfero australe. Tra una settimana sarà possibile ammirarla anche dall’emisfero settentrionale, puntando il telescopio verso la costellazione dello Scorpione.

Domani 22 marzo sarà la volta della cometa P/2016 BA14 , visibile dall’emisfero settentrionale. Il corpo celeste intorno alle 16:30 ora italiana transiterà a 3,5 milioni di chilometri dalla Terra, pari a oltre 9 volte la distanza tra il nostro Pianeta e la Luna. Il corpo celeste raggiungerà il punto di massima visibilità nella notte tra il 22 e il 23 marzo.

Gianluca Masi responsabile del Virtual Telescope consiglia di osservare la cometa con un telescopio del diametro di 200 millimetri, puntato verso le stelle della costellazione del Leone. Il momento migliore per ammirare la cometa sarà dopo le 21. Individuare la cometa potrebbe però non essere semplice, a causa dell’interferenza della luce della Luna piena.

Chi volesse ammirare lo spettacolo dal computer potrà collegarsi al Virtual Telescope, che trasmetterà il passaggio delle comete in diretta streaming. L’appuntamento è fissato a partire dalle 22.00 di lunedì 21 marzo. Il cielo il 21 marzo offrirà anche lo spettacolo della congiunzione tra la Luna e Giove, visibile sotto la costellazione del Leone.

A fine mese sarà il turno di un altro fenomeno affascinante: una pioggia di stelle cadenti originata proprio dai frammenti lasciati dalle due comete gemelle di primavera.

21 marzo 2016
Immagini:
Lascia un commento