Come usare l’aceto di mele per dimagrire

Un valido aiuto per depurare l’organismo ma anche un alleato per chi vuole perdere peso: l’aceto di mele si rivela una risorsa da diversi punti di vista, un prodotto naturale che può essere impiegato come integratore alimentare nell’ambito di una dieta dimagrante.

=> Scopri gli usi alternativi dell’aceto di mele


I vantaggi che derivano dal consumo di aceto di mele sono numerosi, alcuni dei quali toccano da vicino il raggiungimento del peso ideale. Si tratta di un liquido ricco di proprietà che è facile ottenere realizzare anche in casa, utilizzando semplicemente delle mele integre da sottoporre a un lungo processo di ossidazione sfruttando la componente alcolica contenuta in questi frutti. Il composto è ricco di vitamine preziose, come la C, la A e alcune del gruppo B, nonché di magnesio, calcio, sodio e betacarotene.

Proprietà benefiche

Aceto

L’aceto di mele vanta una lunga serie di qualità benefiche dal punto di vista nutrizionale, ma non solo. Se l’obiettivo è il controllo del peso, ad esempio, i vantaggi da segnalare sono molteplici:

  • favorisce il senso di sazietà;
  • stimola la diuresi grazie alla presenza di potassio;
  • aiuta a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue;
  • depura dalle tossine;
  • previene la stitichezza, grazie all’acido acetico che interviene positivamente impedendo la formazione di gas intestinali e favorendo il buon funzionamento dell’intestino;
  • aiuta a drenare le cellule adipose;
  • stimola la circolazione;
  • agevola i processi metabolici;
  • aiuta a mantenere la pelle elastica anche in seguito alla perdita di peso, spesso responsabile di causare inestetismi cutanei.

Come utilizzarlo per dimagrire

Mele

Per ottenere benefici dimagranti dal consumo dell’aceto di mele è necessario agire su più fronti, aggiungendo questo prezioso liquido alle pietanze utilizzandolo come condimento e, soprattutto, assumendolo come rimedio quotidiano da utilizzare in vari modi a seconda degli obiettivi che si desidera conseguire. Per un effetto drenante e disintossicante, ad esempio, è possibile assumere due cucchiaini di aceto di mele uniti a un cucchiaino di miele da sciogliere in un bicchiere d’acqua, avendo cura di bere questa preparazione al mattino e a digiuno.

=> Scopri come usare l’aceto di mele per i piedi


Se si segue una dieta ipocalorica, invece, è più indicato assumere la stessa miscela – sostituendo il miele con lo sciroppo d’acero – prima di ogni pasto per potenziare gli effetti positivi del regime alimentare volto alla perdita di peso.

Come prepararlo

Come accennato, l’aceto di mele si può trovare già pronto ma anche realizzare direttamente in casa. Occorre procurarsi un paio di chili di mele preferibilmente biologiche e non trattate, da lavare accuratamente e da esporre all’aria tagliandole in quattro parti. Quando i frutti avranno assunto una colorazione scura è possibile spostarli in un recipiente di vetro, aggiungendo dell’acqua a filo e coprendo tutto con un panno di cotone pulito.

Il vaso deve essere riposto al buio, in un luogo abbastanza caldo, per circa sei mesi mescolando il liquido di tanto in tanto. Trascorso questo lasso di tempo è necessario filtrare il contenuto usando lo stesso canovaccio, raccogliendo il liquido in un altro contenitore sempre di vetro. A questo punto è necessario attendere un altro mese prima di iniziare a utilizzare l’aceto di mele ottenuto.

18 ottobre 2018
Immagini:
Lascia un commento