Avere cura del manto del cane d’affezione è una pratica importante per la sua salute, in particolare se l’animale possiede un pelo lungo facile ai nodi e alla sporcizia. Per questo è indispensabile predisporre un incontro con il toelettatore di fiducia con una cadenza fissa, che potrà diminuire o aumentare in base alle necessità di Fido. Le mani dell’esperto potranno eliminare grovigli e pelo morto, quindi regolare con cura le parti di manto più complesse. La pratica però vede aumentare la richiesta in previsione del periodo estivo, ovvero quando un eccesso di pelo potrebbe incidere sul refrigerio corporeo dell’animale.

Ma se il negozio dovesse essere chiuso, oppure fosse necessario risparmiare, è possibile alternare le sedute con tagli casalinghi. Se non avete mai affrontato la tosatura e il taglio del pelo del vostro cane, la prima volta potrebbe risultare un po’ ostica. Come sempre è indispensabile armarsi di pazienza e calma, per rendere la situazione positiva e senza provocare stress all’animale. Con il tempo l’appuntamento potrà risultare più facile e il risultato più immediato.

Attrezzatura e tecnica

Tosatura

Grooming Maltese dog via Shutterstock

Per prima cosa è importante recuperare l’attrezzatura necessaria a partire dallo shampoo, le forbici in acciaio inox o titanio che dovranno misurare circa 10 massimo 15 cm, un rasoio elettrico con lame regolabili, quindi un pettine e una spazzola per cani, lavorando sopra un foglio di plastica grande. Il primo step da affrontare consiste nel pettinare e spazzolare Fido per togliere il pelo eccedente, quello morto ed eventuali residui, quindi si passa al lavaggio con acqua tiepida e uno shampoo specifico per la cute dell’animale. Lo si sciacqua accuratamente e si asciuga per bene con un asciugamano pulito e l’ausilio di un asciugacapelli, cercando di regolare la velocità al minimo per non spaventare l’animale.

A questo punto spazzolate nuovamente il cane per eliminare altro pelo residuo, quindi disinfettate le lame del rasoio e tosate Fido. Utilizzate l’attrezzo lungo il busto dell’animale seguendo con delicatezza il senso di crescita del pelo, lavorate con calma cercando di lasciare uno strato uniforme che possa proteggere la pelle. Evitate la tosatura totale per impedire che il cane si scotti o irriti la pelle. Procedete con le forbici regolando con calma eventuali errori, poi definite il pelo del muso, delle orecchie e delle gambe. Senza tagliare assolutamente i baffi.

Tranquillizzate costantemente il vostro animale utilizzando parole gentili, un tono di voce calmo, carezze ed eventuali premi. Il rumore del rasoio elettrico potrebbe spaventarlo, perciò è bene lavorare in una zona tranquilla della casa dove l’animale possa sentirsi al sicuro. Rifinite eventuali errori con le forbici agendo con delicatezza per non ferire l’animale, a lavoro finito spazzolate nuovamente per completare l’opera. La pratica potrà rendervi più sicuri, migliorando il risultato a ogni taglio. Evitate tagli bizzarri per non svilire il vostro amico, che potrebbe patirne l’umiliazione, agite infine sempre con cautela e grazia. Le maniere dolci sono il modo migliore per ottenere un ottimo risultato, oltre che un cane felice e sempre pulito.

12 agosto 2014
Lascia un commento