Come scegliere il cibo per cani

Scegliere il cibo per il nostro cane richiede molta attenzione e ricerca, non sempre un prodotto economicamente abbordabile è salutare per il nostro amico di casa. È indispensabile tenere a mente alcune regole e principi basilari, che soddisfino le necessità proteiche del nostro cane in modo da favorirne una dieta bilanciata.

L’alimentazione del nostro animale domestico deve essere idonea per la sua razza, rispettare l’età, la struttura corporea e deve garantirgli principi nutritivi corretti per la sua salute. Un cane si ciba prevalentemente di carne, ma il pasto perfetto deve contemplare un 50% di proteine animali e un 50% di verdure.

Per questo motivo quando si sceglie il cibo, umido o secco, è indispensabile controllare gli ingredienti. Nel caso delle scatolette, la carne o il pesce contenuti sono precotti, preferite quelle con una percentuale maggiore da mescolare con cereali e verdure. La ciotola non deve essere stracolma ma composta in una misura adeguata al peso del vostro cane, inoltre non abbondate con riso soffiato e cereali perchè sono un riempitivo ma non bastano a nutrire completamente il vostro amico.

Per quanto riguarda i conservanti controllate che la confezione contenga solo quelli di origine naturale, come la vitamina C e la vitamina E. Evitate cibi scadenti ricchi di sostanze chimiche, altamente cancerogene e pericolose. Il vostro cane amerà cibarsi di alcune verdure come pomodori e carote, e di qualche frutto come le mele. Ma non abusate per non scatenare allergie, inoltre ciò che noi portiamo alla bocca quasi mai è adatto per il sistema digerente del nostro cane. Ad esempio il cioccolato, l’uva, l’uva passa, la farina bianca e le cipolle sono tossiche per il cane, il cioccolato può compromettere la salute del fegato.

Se poi amate cucinare fatevi consigliare dal veterinario e da Internet per preparare un pasto completo e bilanciato per il vostro amico, non sarà difficile. L’importante è non fornire proteine crude, zuccheri in eccesso, grassi saturi e una dieta sbilanciata che prediliga troppe fibre. Una dieta vegetariana, ad esempio, potrebbe risultare utile per passare da una tipologia di cibo ad un’altra, oppure in caso di allergia, ma alla lunga priverebbe il cane di minerali e sostanze necessarie per la sua crescita.

Infine evitate di fornire al cane ossa troppo piccole, come quelle di pollo o coniglio, per non scatenare problemi di deglutizione e soffocamento. Piuttosto consegnateli un grande osso intero, che possa fargli trascorrere qualche ora di divertimento goloso.

23 marzo 2012
Fonte:
I vostri commenti
Claudia, martedì 23 dicembre 2014 alle0:39 ha scritto: rispondi »

Scusate ma trovo in questo articolo una contraddizione con un altro articolo da voi pubblicato e rimango perplessa. Qui sostenete che "(...) Il vostro cane amerà cibarsi di alcune verdure come pomodori e carote, e di qualche frutto come le mele. Ma non abusate per non scatenare allergie (...)" invece nell'altro "Le verdure vietate per il nostro cane sono (...) No anche per i funghi, tossici per il fegato, i peperoni, I POMODORI e le melanzane troppo complessi da digerire e assimilare e che possono aumentare patologie esistenti. (...)". DOMANDO QUINDI: i cani possono mangiare I POMODORI o no?

Lascia un commento