Era stata accusata di crudeltà nei confronti degli animali, ora la sentenza definitiva l’ha dichiarata colpevole. Una donna quarantacinquenne, Katharine Lemansky, dovrà scontare la condanna sospesa di 60 giorni di prigione e commutati in un anno di supervisione e controllo. Inoltre dovrà pagare tutte le spese processuali, anche se il fatto era nato come una semplice burla. La donna americana, di casa nel North Carolina, aveva pubblicato scherzosamente l’immagine del suo cane attraverso la propria pagina Facebook. L’animale, un mix Labrador di nome Brown, era stato immortalato con il muso avvolto dal nastro adesivo. Una bravata, uno scherzo, ma anche una scelta infelice che aveva animato subito la rete.

La polizia di Cary era accorsa sul posto e aveva confermato la presenza di piccole lesioni sul muso del cane e la mancanza di qualche pelo. Quello che era nato come un gioco si è velocemente trasformato in un incubo per Katharine, presa di mira e con astio dalla rete. Durante l’udienza la donna aveva assicurato la buona intenzione del gesto quindi una presenza rapidissima del nastro adesivo sul muso di Brown, solo venti secondi. Ma forse quella frase sibillina che accompagnava l’immagine, “Questo è ciò che accade quando non si sta in silenzio”, aveva turbato i contatti social della Lemansky, che avevano condiviso la foto più di 300.000 volte.

Molti gli utenti che avevano reso bollenti le linee telefoniche di ben due stati, Florida e nel Connecticut, dove in molti pensavano abitasse la donna. Ora la condanna pone la parola fine alla vicenda e, nonostante l’infelice scelta di avvolgere il muso di Brown con il nastro adesivo, il cane rimarrà a casa con lei. Come hanno valutato e confermato anche gli stessi agenti di polizia, gli animali di proprietà della Lemansky sono apparsi ben puliti, curati, in ottimo stato, con vaccinazioni e chip in regola.

7 giugno 2016
Fonte:
BBC
I vostri commenti
Massimo, mercoledì 8 giugno 2016 alle16:29 ha scritto: rispondi »

Benissimo. Io fossi il giudice adesso il nastro adesivo lo metterei a Lei. Colui che è crudele con gli animali non potrà mai essere buono con gli uomini. Arthur Schopenhauer Saluti a tutti

Lascia un commento