La colomba è il simbolo della Pasqua alimentare, la sua diffusione è capillare lungo tutto lo stivale nostrano. Possiamo considerarla seconda solo all’uovo di cioccolato, ma in pochi sanno che la vera ricetta è facile e veloce. E visto l’approssimarsi della ricorrenza cristiana, che porterà in tavola cibo e prelibatezze magari vegetariane, perché non prepararla con le nostre mani.

Le origini della Colomba sono antiche e giungono sia dalla Lombardia che dalla Sicilia ma, come per quanto riguarda il panettone, è diventata l’emblema nazionale della festa di Pasqua. La ricetta, tramandata di generazione in generazione, è passata dalle cucine casalinghe alla grande distribuzione, mantenendo la sua spontaneità ma arricchendosi di dettagli e sapori.

Per realizzare il dolce pasquale dovete procurarvi alcuni ingredienti basilari, ma anche molta pazienza da dedicare all’impasto e alla lievitazione. Nonostante la ricetta che vi proporremo sia una rivisitazione più veloce, facile e immediata, dovrete dedicargli quasi un giorno intero. Ne varrà la pena perché il risultato sarà un dolce soffice, morbido e pienamente gustoso.

>> Impara a decorare le uova per Pasqua

Colomba di Pasqua ingredienti

  • 500 gr di farina;
  • 100 ml di acqua;
  • 25 gr di lievito di birra;
  • 200 gr di burro biologico alla soia;
  • 170 gr di zucchero di canna;
  • 5 tuorli;
  • 30 ml di latte di soia o di mandorle;
  • 1 cucchiaio di essenza di vaniglia;
  • buccia grattugiata di un limone;
  • buccia grattugiata di un’arancia;
  • una presa di sale;
  • 50 gr di canditi a gusto personale;
  • stampo di carta per colomba.

per la glassa

  • 2 albumi;
  • 50 gr di zucchero semolato o di canna;
  • 50 gr di granella di zucchero;
  • 70 gr di mandorle pelate.

Per realizzare la prima parte dell’impasto lavorate in una ciotola capiente sciogliendo il lievito con 100 ml di acqua tiepida. Unite 140/150 gr di farina, mescolate accuratamente fino a ottenere un panetto che inciderete con una croce. A parte versate dell’acqua tiepida in una seconda ciotola di plastica, molto capiente, fino a metà della sua altezza. Immergete il panetto, chiudete ermeticamente e lasciate che lieviti per 30 minuti. Quando sarà pronto emergerà dall’acqua galleggiando.

>> Leggi il menu vegetariano per Pasqua

Per il secondo impasto versate nella prima ciotola il resto della farina, lo zucchero, i tuorli, 100 gr di burro precedentemente ammorbidito, un pizzico di sale, un cucchiaio di essenza di vaniglia, la buccia grattugiata del limone e dell’arancia. Mescolate il tutto con un cucchiaio di legno, quindi aggiungete il latte per amalgamare e creare un impasto morbido. A questo punto unitevi il primo impasto lievitato, precedentemente strizzato dall’acqua, quindi mescolate all’interno della ciotola per uniformare.

Proseguite la lavorazione su un piano pulito e impastate perfettamente, fino a ricavare un panetto morbido e leggermente appiccicoso. Versatelo in una ciotola pulita quindi riponete a lievitare per circa un’ora nel forno spento, oppure in un luogo buio e asciutto. Appena pronto riprendete la lavorazione aggiungendo all’impasto 50 gr di burro precedentemente ammorbidito, proseguite nell’impasto fino ad amalgamare il tutto.

A questo punto il panetto dovrà lievitare per altre quattro ore, perciò riponetelo nuovamente con la ciotola al buio e in un luogo asciutto, fino a quando non avrà raddoppiato abbondantemente il suo volume. Completate la lavorazione aggiungendo i 50 gr di burro rimasti e, a piacere, i canditi. Lavorate ancora con le mani e versate il tutto modellandolo all’interno dello stampo di carta da forno per colomba. Lasciate lievitare nuovamente per 3 ore circa, sempre all’interno del forno spento, fino a quando il volume dell’impasto non avrà raggiunto il bordo della carta.

Estraete la colomba e appoggiatela sopra un piano ricoperto con un canovaccio, quindi preparate la glassa mentre accendete il forno a 190°. Per il decoro della superficie sbattete gli albumi con lo zucchero, versate in modo uniforme sulla colomba e completate rifinendo con le mandorle e la granella di zucchero. Cuocete per circa 10 minuti, quindi abbassate la temperatura a 180° e continuate per altri 30 minuti. Quando sarà pronta estraetela, lasciatela raffreddare sopra una griglia per dolci, quindi affettatetela e gustatene la morbidezza. è possibile ottenere una variante vegan eliminando le uova, utilizzando per l’impasto farina di manitoba, maizena e per la glassa 3 cucchiai di malto di orzo o di sciroppo di acero.

Per creare una variante aggiungete alla glassa delle nocciole tostate, oppure incorporate una manciata di gocce di cioccolato prima della lievitazione finale. Una volta pronta e cotta decorate con cioccolato fondente fuso e granella di zucchero. Interpretate la glassa secondo il vostro personalissimo gusto, per presentare una colomba pasquale golosa e saporita.

29 marzo 2013
Lascia un commento