Il colesterolo alto può favorire l’insorgere di tumori. A riportare l’attenzione sui possibili pericoli legati ad elevati valori nel sangue di questa sostanza è l’Università di Sydney, secondo la quale al crescere di quello LDL aumenterebbe la capacità di replicazione e diffusione delle cellule tumorali.

Non soltanto un possibile pericolo per malattie cardiovascolari come l’infarto, arteriosclerosi e l’ictus, il colesterolo si conferma una minaccia per l’organismo anche dal punto di vista del rischio tumori. Come ha spiegato il Dr. Thomas Grewal, autore principale dello studio pubblicato su Cell Reports:

Capire come le cellule tumorali iniziano a migrare è molto importante perché è la fase in cui i trattamenti correnti contro il cancro non stanno aiutando molto. È noto da un bel po’ che il colesterolo è in qualche modo necessario alle cellule tumorali perché possano diventare mobili e possano spostarsi.

I ricercatori però non sapevano quale tipo di colesterolo intervenisse. Noi siamo stati in grado di identificare che si tratta di colesterolo cattivo che aiuta le cellule tumorali a circolare e diffondersi, in contrasto con il colesterolo buono che aiuta le cellule a non muoversi e a non invadere altri tessuti.

Per contro un’azione benefica viene invece garantita dal colesterolo “buono”, quello HDL, che diminuirebbe l’attività delle formazioni tumorali. Mentre gli stessi ricercatori attendono nuove indagini per esprimere con chiarezza se risulti più efficace intervenire con terapie farmacologiche che stimolino l’aumento di colesterolo HDL o che riducano quello LDL, il consiglio è di agire sul proprio stile di vita e sulla propria alimentazione per tenere i livelli di questa sostanza sotto controllo.

Alcuni rimedi naturali possono venire in questo senso in aiuto, così come la scelta dei cibi da evitare e degli alimenti che fanno bene contro il colesterolo cattivo. Molto importante si conferma infine anche una sana e regolare attività fisica.

8 maggio 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento