Fra gli animali che più frequentemente si ricollegano all’immaginario comune di tenerezza e gioia, i panda occupano una posizione particolare. Simpatici, goffi e molto divertenti, hanno fatto breccia nei cuori dell’opinione pubblica, in particolare sui social network, dove collezionano intere schiere di ammiratori. Per questo motivo, un annuncio di una struttura cinese è diventato, per molti, la realizzazione di un vero sogno: la ricerca di un addetto che si occupi, per diverse ore al giorno, di coccolare gli esemplari di uno zoo.

Il tutto accade presso il China Giant Panda Protection and Research Center, una struttura di Ya’an, nella provincia dello Sichuan. Dal 2014, lo zoo è in cerca di personale per accudire e coccolare al meglio i panda, provvedendo al loro relax, all’attività fisica e al divertimento. Il tutto per circa 200.000 yuan, pari all’incirca a 32.000 dollari lordi l’anno.

Non è però tutto oro quello che luccica, poiché l’accudimento dei panda non è sempre così idilliaco come può apparire di primo acchito. Innanzitutto, i candidati ideali devono essere in possesso di un SUV di proprietà, inoltre è richiesta una disponibilità pari a 365 giorni l’anno, nonché una certa abilità nel gestire il carattere dei panda: questi esemplari, per quanto appaiano normalmente teneri, rimangono di stazza considerevole e possono anche dimostrare una media aggressività quando nervosi. Infine, è necessario indossare mascherine e protezioni adeguate, per evitare di trasferire agli animali agenti potenzialmente dannosi per la loro salute.

Vi è, infine, una brutta notizia per chi avesse già deciso di fare le valigie e di partire per la lontana Cina: sembra che nelle ultime settimane la posizione sia stata finalmente occupata ed è difficile che un’altra simile opportunità si apra nel breve periodo. Non resta che sperare, allora, che la stessa iniziativa coinvolga al più presto anche altri zoo e rifugi sparsi per il mondo.

29 gennaio 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento