L’andamento delle temperature degli ultimi anni è in costante aumento: ogni anno segna un record rispetto a quello precedente. Così è stato per il 2014 e lo è di sicuro anche per il 2015, anche se non essendo ancora terminato la cosa non è ufficiale.

Fa preoccupare il fatto che le previsioni del Met Office, il servizio meteorologico nazionale inglese, parlano di un 2016 ancora più caldo. Il 2015 è stato l’anno più caldo a causa della congiunzione di surriscaldamento globale e di un fenomeno di El Nino nell’Oceano Pacifico che quest’anno è stato particolarmente intenso e che si prevede continuerà così anche per il 2016. In particolare gli esperti meteo del Regno Unito spiegano:

Nel 2014 abbiamo avuto un rialzo di 0,6 gradi centigradi, nel 2015 un +0,7 e l’anno prossimo ci sarà un +0,8. Questo significa che si può osservare un rapido aumento per tre anni consecutivi e che sono stati segnati dei record per tre anni di fila.

Il 2016 dovrebbe far aumentare le temperature di una quantità che va dai 0,72 ai 0,96 gradi centigradi rispetto alla media. In particolare dovrebbe esserci un incremento di 0,84 gradi oltre la media del periodo che va dal 1961 al 1990 e di 1,1 gradi oltre la media tra il 1850 e il 1899.

Con questi dati, a pochi giorni dall’accordo di Parigi, con il quale 195 Paesi hanno aderito, alla COP21, all’impegno per raggiungere l’obiettivo di un aumento delle temperature limitato a 2 °C, puntando addirittura agli 1,5 °C, arrivare davvero al target in tempo utile sembra davvero irrealistico.

18 dicembre 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento