Ciuchcia, la cagnolina paralitica più veloce della Polonia

Un’altra storia di amore reciproco lega uomini e cani. Questa volta ci si trasferisce in Polonia, dove Ciuchcia, una cagnolina paralitica, ha ritrovato la voglia di vivere grazie all’intervento della sua amorevole padrona.

Ciuchcia è un esemplare di pastore tedesco di giovanissima età, picchiata selvaggiamente dai sui vecchi padroni e abbandonata sui binari di una ferrovia. La violenza subita ha completamente paralizzato la metà posteriore del suo corpo, a causa di una lesione alla spina dorsale: Ciuchcia, perciò, non è più in grado di sorreggersi sulle sue zampe.

La fortuna ha voluto, tuttavia, che la cagnolina incrociasse il suo cammino con quello di una donna, Maria Mrozinska, la proprietaria di una casa di cura per animali che ha ridonato a Ciuchcia la voglia di vivere. Il centro, infatti, si è impegnato per la costruzione autoctona di un apposito carrellino che ha reso possibile una vita normale per l’animale.

Non è la prima volta che si apprende di cani paralizzati tornati al movimento grazie all’aiuto di due ruote, ma non tutti sanno come i carrellini debbano specificatamente essere realizzati in base all’esemplare che li utilizzerà, non essendoci né dimensioni standard né, ovviamente, lesioni alla spina dorsale standard. Così, con un po’ di pazienza, Maria ha modificato un carrellino già esistente per permettere a Ciuchcia un movimento agile e scattante, con tanto di sistema per evitare l’intralcio casuale delle zampine nelle ruote.

La cagnolina ne è felicissima, come dimostra il video sottostante: Ciuchcia corre, insegue i gatti, si sposta superando gli ostacoli e – soprattutto – è diventata velocissima. Talmente veloce che, di certo, si merita il titolo di cagnolina paralitica più veloce della Polonia.



29 marzo 2012
Lascia un commento