Circonomia: festival dell’economia circolare, dal 23 al 26 maggio

Torna dal 23 al 26 maggio Circonomia, il festival dell’economia circolare dove si incontreranno e confronteranno cittadini, imprese e amministrazioni pubbliche. Una “casa comune” dove verranno proposte soluzioni, progetti e network per diffondere informazioni e per sensibilizzare riguardo questo approccio economico.

L’evento principale della prima giornata sarà il Summit dei sindaci, in programma alle 9:30 presso l’Open Incet Innovation Center di Torino, intitolato “Le Città per l’Economia Circolare”: saranno presenti all’incontro Chiara Appendino, sindaca di Torino, Antonio De Caro, sindaco di Bari e presidente ANCI, Virginio Merola, sindaco di Bologna e Virginia Raggi, sindaca di Roma.

Presenti all’evento inaugurale di Circonomia 2018 anche l’assessore all’ambiente di Torino, Alberto Unia, il presidente di Legambiente, Stefano Ciafani, il vicesindaco di Padova, Arturo Lorenzoni. Parteciperanno all’incontro anche Sergi Mari, in rappresentanza del Comune (“Ayuntamiento-Ajuntament”) di Barcellona, ed Egidio Dansero, Università di Torino.

=> Leggi di più sull’intesa Remedia e NetComm per l’economia circolare

Il dibattito ruoterà intorno alle proposte già attuate e ai progetti per “avvicinare le città italiane al paradigma dell’economia circolare”, con un occhio particolare all’obiettivo “rifiuti zero“. Una domanda guiderà i lavori del 23 maggio: “L’Italia delle città a che punto è, anche rispetto al resto d’Europa, nel raccogliere la sfida di un modello rinnovato di organizzazione urbana che metta al centro il criterio della sostenibilità ambientale?”. Sempre il 23 maggio sono in programma altri due eventi nel capoluogo torinese:

  • Corso di formazione, destinato ai giornalisti, dal titolo “L’economia circolare come nuovo paradigma del produrre e del consumare” e che vedrà la partecipazione di protagonisti importanti dell’economia “green” (aziende, consorzi di filiera dei rifiuti) che racconteranno le loro esperienze sul campo. L’appuntamento è fissato nel pomeriggio presso Eataly-Lingotto.
  • Proiezione del film di Mimmo Calopresti “Immondezza”, in serata presso la Casa dell’Ambiente.

=> Leggi la ricetta Nissan per l’economia circolare

Dal 24 al 26 maggio Circonomia si sposterà a Milano, prima alla Cascina Cuccagna (a partire dalle ore 17) e successivamente presso l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (dalle 9:30 di venerdì 25 maggio dalle ore 9.30). In quest’ultima sede Kerry Kennedy, fondatrice e presidente della “Robert Kennedy Foundation”, dialogherà con Tim Jackson, economista inglese tra i principali teorici dell’economia circolare: al centro dell’incontro il rapporto tra “prosperità” e crescita economica.

In occasione di entrambi gli appuntamenti verrà proiettato il documentario “Robert Kennedy Remembered”, a cinquant’anni dall’assassinio del politico statunitense, per ricordare la figura di Bob Kennedy e la sua scelta di guardare, tra i primi, al tema del PIL come “misura parziale e spesso inadeguata del benessere umano”.

Sabato 26 maggio Circonomia si sposterà a Novello, nel cuore del Barolo, per una serata di incontri e spettacoli alla “ecologia delle parole”; tra gli eventi un “reading” teatrale di Michele Serra. Il 5 giugno Circonomia tornerà nel capoluogo piemontese in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente (appuntamento alle ore 17 presso il museo “A come Ambiente”) e verrà presentato, in collaborazione con “Cinemambiente”, il Rapporto “100 storie di Economia Circolare”, realizzato da Fondazione Symbola.

Circonomia 2018 è promosso da Fondazione Europa Ecologia e Aica (Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale) e può contare sulla media partnership del Corriere di Torino e la collaborazione di Legambiente, Edizioni Ambiente, Università di Scienze Gastronomiche, Kyoto Club, Fondazione Symbola, Regione Piemonte e Città di Torino. Tra gli altri partner che sostengono l’iniziativa anche Cial, Comieco, Conou, Ecopneus, Fondazione Crc, La Filippa, Montello Spa, Novamont, Ricrea.

9 maggio 2018
Lascia un commento