La cipolla è senz’altro uno degli ingredienti più utilizzati in cucina. Insieme con l’aglio rappresenta l’elemento essenziale in una serie di piatti tipici della Dieta Mediterranea. Oltre al gusto vi sono anche alcune proprietà curative e terapeutiche in grado di renderla una scelta sia buona che salutare.

Già conosciuta e apprezzata per le sue proprietà curative ai tempi dei romani e degli antichi egizi, la cipolla è una pianta che appartiene alla famiglia delle Liliacee, così come l’aglio. In caso di coltivazione autonoma il periodo migliore per la semina è l’autunno, il terreno indicato è ricco di fosforo e potassio ed è ben esposto al sole. Trascorsi quattro mesi dalla semina si otterrà il proprio raccolto.

Caratteristiche nutrizionali

La cipolla condivide con l’aglio alcune delle sue caratteristiche nutrizionali principali, come la presenza di composti sulfurei. Risulta inoltre ricca di vitamine A, B1 e B2, C ed E, oltre a sali minerali come calcio, ferro, fosforo, magnesio e manganese.

Al suo interno anche un alto numero di antiossidanti come i flavonoidi, utili anche ad agevolare l’attività digestiva. Completano il suo contenuto fibre, proteine, acqua per il 92% e appena lo 0,1% di grassi. Contiene infine anche la glucochimina, un ormone vegetale la cui azione aiuta a contrastare il diabete.

Proprietà terapeutiche naturali

La cipolla è un antibiotico naturale con una spiccata azione antisettica, aiuta quindi a combattere i batteri e favorisce un suo impiego come conservante per gli alimenti nei quali è impiegata. Allo stesso modo contribuisce a depurare l’organismo e a migliorare l’attività digestiva, contribuendo inoltre al corretto equilibrio della flora batterica intestinale.

Utilizzato sulle ferite il succo di cipolla agisce poi come valida alternativa all’alcol in qualità di disinfettante. Consumata invece nei piatti preparati in cucina aiuta a tenere sotto controllo l’ipertensione e l’arteriosclerosi, mentre respirandone il decotto aiuta a ridurre le infiammazioni delle vie respiratorie e contrasta raffreddore e sindrome da raffreddamento.

Il succo di cipolla si rivela efficace anche nel contrastare il mal di gola. In questo caso è possibile utilizzarlo per effettuare dei gargarismi, con i quali disinfettare la gola e il cavo orale, riducendo la concentrazione di batteri presenti.

L’olio essenziale di cipolla aiuta a migliorare la circolazione sanguigna, favorendo la dilatazione dei vasi e riducendo la ritenzione idrica. Efficace contro le infezioni delle vie urinarie, grazie alla sua azione antibatterica, vanta inoltre un’ottima azione diuretica.

26 novembre 2014
Lascia un commento