Cioccolato fondente protegge denti dalla placca

Se il cioccolato è fondente fa bene alla salute dei denti. L’indicazione arriva dal XXI Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari di Odontoiatria, appena concluso a Roma. Nella sua variante “dark” questo alimento favorirebbe, insieme con altri cibi, un’azione preventiva nei confronti della placca batterica.

L’azione anti-placca sarebbe garantita dalle proprietà contenute nel cacao amaro, ingrediente base del cioccolato fondente. A sottolinearne i benefici Antonella Polimeni, Presidente del Collegio Nazionale dei Docenti Universitari di Odontoiatria e Ordinario di Odontoiatria Pediatrica alla Sapienza di Roma:

Il cacao amaro contiene antibatterici naturali che impediscono allo Streptococcus mutans di produrre il glucano, una sostanza appiccicosa che aiuta i germi ad attaccarsi ai denti formando la placca e creando le condizioni perché gli zuccheri vengano trasformati in acidi corrodendo lo smalto.

Consumando cioccolato fondente all’80% si può ridurre il rischio di carie, soprattutto se si ha l’accortezza di non mangiarlo assieme a dessert troppo ricchi di zuccheri e carboidrati come la colomba pasquale, che ne vanificherebbero gli effetti positivi.

Tra gli alimenti che proteggerebbero lo smalto dei denti anche altre sorprese inaspettate come il caffè e il formaggio, oltre ad alcune “conferme” come i mirtilli e lo yogurt. Il via libera degli odontoiatri è anche per cicoria, funghi e verdure crude.

Nemici giurati della salute dei denti sono al contrario le bibite gassate, a conferma di quanto contenuto in un recente studio. Da limitare anche il consumo di vino, non del tutto bandito però, come anche i succhi di frutta, la birra e le mele, il tutto a causa del loro potenziale acidificante.

14 aprile 2014
Fonte:
Lascia un commento