Non si è soliti pensare ai simpatici gatti, quando si parla di imprese eroiche e di salvataggi incredibili. L’animale da soccorso per antonomasia, infatti, è il cane: grazie alla fedeltà ai proprietari, all’olfatto e a una grande prontezza di riflessi, gli amici scodinzolanti sono spesso protagonisti delle più svariate notizie di cronaca. Eppure anche i felini possono dimostrare di avere tutte le carte in regola per trasformarsi in perfetti soccorritori, così come dimostrano le avventure dei cinque finalisti dell’edizione 2016 del National Cat Award.

I premi si tengono ogni anno nel Regno Unito, sebbene la loro rilevanza sia spesso mondiale, considerato come le imprese dei protagonisti non di rado diventino virali sui social network, ma anche sui media tradizionali. Sono ben cinque i gatti che quest’anno si sono distinti per il loro valore e il loro attaccamento ai proprietari, tanto da ricevere una nomination. In attesa di scoprire chi sarà il vincitore, ecco la storia di questi coraggiosi animali.

Si parte con Tink, un gatto da Shrewsbury, un esemplare talmente intelligente da attivare autonomamente l’allarme antincendio, per salvare la propria famiglia da fuoco e fiamme. Segue Skye, da Daventry, un gatto con l’ambizione da psicoterapeuta: ha aiutato il suo proprietario, infatti, ha superare un severo condizione caratterizzata da attacchi di panico e agorafobia.

Quindi Jessie, da Peterborough, il quale ha manifestato una naturale inclinazione alla pet-therapy aiutando i proprietari a superare la dipartita della figlia diciottenne. Chiude la lista Frank, da Romney Marsh, un gatto fondamentale per il suo compagno umano, poiché particolarmente utile per superare una dipendenza da alcol.

I simpatici e valorosi gattini saranno premiati nel mese d’agosto, in un evento dedicato e trasmesso in diretta TV da BBC, alla presenza di numerose celebrity. In quel frangente, si scopriranno i vincitori delle categorie in gara, tra cui l’ambitissimo titolo di “gatto più eroico”.

15 giugno 2016
Fonte:
BT
Immagini:
Lascia un commento