Clima: Cile, enorme iceberg si stacca dal ghiacciaio e va alla deriva

In Cile un grandissimo iceberg si è staccato dal ghiacciaio che ricopre la punta meridionale della penisola ed è andato alla deriva, dopo aver abbandonato la calotta. Secondo gli esperti del Parco nazionale Torres del Paine, che si trova proprio nel continente sudamericano, il fenomeno sarebbe davvero insolito.

A quanto pare l’ultimo episodio di questo genere si è verificato soltanto all’inizio degli anni ’90. Gli scienziati stavano studiando quella zona in maniera particolareggiata ed erano consapevoli che prima o poi un distacco di questo genere potesse avvenire. Tuttavia non si aspettavano che potesse coinvolgere un iceberg così enorme.

=> Leggi di più sull’iceberg staccato dall’Antartide e più grande della Liguria

L’iceberg che si è staccato dalla calotta ha un colore bianco con sfumature azzurre. La sua lunghezza corrisponde a 350 metri, la larghezza è di 380 metri ed è alto 28 metri. Attualmente si trova a galleggiare nelle acque del Grey, un lago situato nella Patagonia centrale, ad ovest della Cordigliera del Paine.

L’iceberg che si è staccato faceva parte di un blocco alto 30 metri e della lunghezza di 6 chilometri. Il distacco di questo pezzo di ghiaccio così grande sta provocando un vero e proprio allarme, soprattutto perché la sua presenza comporterebbe dei rischi per la navigazione.

=> Guarda le immagini di ghiacciai e iceberg della Groenlandia

Gli esperti non sono riusciti ad individuare in maniera precisa le cause che hanno portato a questa frammentazione. Molti sostengono che il processo possa essere una conseguenza dell’innalzamento delle temperature terrestri.

Il distacco dell’iceberg fa riflettere sulle condizioni climatiche del nostro Pianeta. Si calcola che ci sia la tendenza ad un aumento di 2 gradi di temperatura ogni 100 anni. Come è accaduto anche altre volte, la massa di ghiaccio si scioglierà e aumenterà il volume dell’acqua dei fiumi che scendono verso il mare. Tutto ciò potrebbe avere delle conseguenze anche sulla morfologia della superficie delle terre emerse.

30 novembre 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento