Dormire poco aumenta la voglia di mangiare cibo spazzatura. A sostenerlo uno studio statunitense condotto dai ricercatori della University of Chicago, secondo i quali un ridotto ammontare di ore di sonno favorirebbe il consumo di cibi grassi e poco salutari.

Stando a quanto pubblicato dai ricercatori sulla rivista Sleep la privazione del sonno possono innescare nell’organismo meccanismi simili a quelli scatenati dall’assunzione di cannabis, stimolando un accrescimento del desiderio di cibo e aumentando la conseguente soddisfazione.

I test sono stati condotti su 42 volontari in buono stato di salute, a cui i ricercatori hanno chiesto di dormire una media di 4,2 ore nell’arco di un periodo di quattro notti.

Malgrado avessero assunto due ore prima circa il 90% del loro fabbisogno giornaliero, al momento di scegliere se consumare o meno ulteriore cibo hanno privilegiato “cibi più appetibili e soddisfacenti”, ma ricchi di sale, grassi e zuccheri come ad esempio patatine fritte o dolci. Secondo quanto ha affermato la Dott.ssa Erin Hanlon, ricercatrice presso la University of Chicago:

Abbiamo riscontrato che la privazione del sonno stimola un segnale che può incrementare l’aspetto edonistico dell’assunzione di cibo, il piacere e la soddisfazione ricavati dal mangiare.

La privazione del sonno sembra accrescere il sistema endocannabinoide, lo stesso bersagliato dagli ingredienti attivi della marijuana per incrementare il desiderio di assunzione di cibo.

Un legame quello tra privazione del sonno e consumo di cibo spazzatura sostenuto anche dai ricercatori della UC Berkeley, la cui ricerca è stata pubblicata su Nature Communications. Come ha spiegato Matthew Walker, autore principale dello studio, la colpa sarebbe da attribuire ad alcune alterazioni cognitive:

I cibi ad alto contenuto calorico appaiono in maniera significativa più desiderabili per i partecipanti allo studio che vengono privati del sonno. Questa combinazione di alterazione delle facoltà cognitive e della capacità di prendere decisioni potrebbe aiutare a spiegare perché chi dorme meno tende a essere sovrappeso od obeso.

1 marzo 2016
Fonte:
Via:
Lascia un commento