Il consumo sporadico di cibo spazzatura può alterare gli equilibri metabolici esponendo gli individui sani a rischi per salute. Mangiare cibi ipercalorici e poco salutari peggiora inoltre le condizioni di salute delle persone affette da sindrome metabolica.

Sono le conclusioni a cui è giunto un recente studio condotto da un’équipe di ricercatori olandesi e pubblicato sulla rivista scientifica “The FASEB Journal”.

I microbiologi dell’ente di ricerca TNO hanno esaminato gli effetti del cibo spazzatura su un campione di 19 individui. I partecipanti sono stati suddivisi in due gruppi. Il primo gruppo comprendeva individui sani mentre del secondo gruppo facevano parte nove persone affette da sindrome metabolica con almeno due fattori di rischio di malattie cardiache: dall’ipercolesterolemia all’ipertensione; dalla glicemia alta ai valori eccessivi di lipidi nel sangue fino al grasso addominale.

I ricercatori hanno effettuato le analisi del sangue a entrambi i gruppi prima e dopo aver consumato un frullato ad alto contenuto di grassi. I biologi hanno registrato i livelli di 61 biomarcatori nei campioni di sangue: dal colesterolo agli zuccheri.

Nei soggetti affetti da sindrome metabolica i processi biochimici legati al metabolismo degli zuccheri, dei grassi e all’infiammazione sono risultati compromessi.

I ricercatori hanno proseguito la sperimentazione somministrando ai 10 adulti sani spuntini ipercalorici a base di dolci e patatine per un totale di 1.300 kcal al giorno in più. Dopo 4 settimane di dieta a base di cibo spazzatura l’analisi dei 61 biomarcatori ha dato risultati preoccuanti.

Gli ormoni che si occupano di regolare il livello di zuccheri nel sangue, l’infiammazione e il metabolismo dei grassi avevano infatti subito delle modifiche. Secondo i ricercatori il consumo sporadico di cibo spazzatura è sufficiente a innescare dei cambiamenti nell’organismo che espongono a un rischio maggiore di malattie metaboliche.

Come ha illustrato Gerald Weissmann, capo redattore del The FASEB Journal:

Il nostro cervello dice di sì al cibo spazzatura ma il nostro corpo urla no. Dobbiamo ascoltare il nostro corpo perché uno spuntino poco sano per quanto gustoso possa sembrarci è sufficiente a causare danni non altrettanto piacevoli.

3 novembre 2015
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento