Cibi senza glutine contengono più grassi, meno proteine e fibre

I cibi senza glutine conterrebbero più grassi e meno proteine e fibre rispetto ai loro equivalenti che non sono privi di glutine. Abbonderebbero anche le quantità di sale e di zuccheri rispetto agli altri alimenti.

È ciò che è risultato da una ricerca dell’Università di Hertfordshire. I ricercatori sono convinti che quindi gli alimenti senza glutine non offrirebbero alcun vantaggio nutrizionale. Molti consumatori potrebbero restare sorpresi da tutto ciò, anche perché spesso scelgono di comprare i cibi senza glutine, spendendo molto di più rispetto all’acquisto di altri alimenti.

=> Leggi il commento AIC su dieta senza glutine e dimagrimento

Sicuramente una dieta priva di glutine è l’unica alternativa per coloro che soffrono di celiachia, ma ultimamente sempre più persone, anche se non soffrono di questo disturbo, si orientano verso i prodotti gluten free, perché sono visti come un contributo per uno stile di vita sano.

Dalla ricerca invece risulterebbe completamente il contrario: dato un maggiore contenuto di grassi, di sale e di zuccheri, i cibi senza glutine non sarebbero l’ideale per un’alimentazione equilibrata. I sostenitori dei prodotti gluten free ritengono che le diete moderne siano eccessivamente basate sul consumo dei prodotti raffinati del grano.

=> Scopri quali sono le farine senza glutine

Ritengono che un’alimentazione di questo tipo sia dannosa perché può portare a sintomi gastrointestinali vari, come gonfiore, dolore e crampi allo stomaco, specialmente in coloro che sono sensibili al glutine. Gli studiosi sostengono invece che una dieta priva di glutine dovrebbe essere esclusivo appannaggio di coloro che soffrono di celiachia, considerando la sensibilità al glutine qualcosa di completamente diverso.

I ricercatori dell’Università di Hertfordshire hanno esaminato più di 1700 prodotti alimentari, classificandoli secondo diverse tipologie: pane nero, pane bianco, farina bianca, farina integrale, cereali per la colazione, pasta integrale, pasta non integrale, basi per pizza, crackers e biscotti. Hanno visto che nella maggior parte di questi prodotti senza glutine risultavano meno proteine rispetto agli equivalenti cibi contenenti il glutine.

19 gennaio 2018
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento