Friggere i cibi rappresenta uno dei metodi di cottura preferiti in tutto il mondo ma attenzione a non mangiare cibi fritti ogni giorno, poiché è pericoloso per la salute: le donne infatti che lo fanno hanno un rischio raddoppiato di sviluppare il diabete durante la gravidanza. Lo rivela un nuovo studio condotto presso l’Università di Harvard, negli Stati Uniti d’America.

Per giungere a tali risultati, i ricercatori hanno esaminato lo stile di vita di oltre 15 mila donne per un periodo di ben dieci anni, ed è emerso che la possibilità di sviluppare il cosiddetto diabete gestazionale è molto più alto per coloro le quali mangiano cibo fritto ogni giorno. Nello specifico le donne che scelgono di consumare frittura sette giorni su sette hanno l’88% di possibilità in più di entrare in questa condizione rispetto a chi invece lo fa meno di una volta alla settimana.

Questo tipo di diabete si verifica quando le donne incinte non riescono a produrre una sufficiente quantità di insulina, dunque il livello di glicemia diventa di conseguenza troppo alto; il diabete gestazionale è pericoloso se non viene scoperto e curato poiché può portare a un parto prematuro, alla nascita di un bambino troppo grande e – nei casi più gravi – anche alla morte del neonato subito dopo il parto.

Qual è la causa che porta al diabete gestazionale? Secondo i ricercatori dell’Università di Harvard, la frittura rilascia sostanze chimiche nocive nel cibo che influenzano il modo con cui il corpo controlla lo zucchero nel sangue. Peraltro, come è già ampiamente noto, i cibi fritti portano a un facile aumento di peso: spiega infatti il dottor Richard Elliott del Diabetes UK che «questo studio non dimostra che mangiare cibi fritti è una causa diretta del diabete gestazionale, ma mette in evidenza il legame tra una dieta non sana e un aumento di peso nello sviluppo della condizione».

È dunque particolarmente importante scegliere uno stile di vita alimentare più sano, soprattutto per chi sta aspettando un bambino: meglio evitare qualsiasi rischio usando altri metodi di cottura più salutari (come ad esempio al vapore o alla griglia) e in generale mangiando bene e in modo equilibrato, senza troppi eccessi.

10 ottobre 2014
Fonte:
Lascia un commento