I churros sono dei dolcetti tipici della cucina spagnola, solitamente reperibili presso le bancarelle disseminate lungo le strade principali, oppure nelle piazze del mercato o al luna park. Si possono consumare e rintracciare a qualsiasi ora, sono uno spuntino dolce veloce e stuzzicante. La loro presenza e prelibatezza è tipica delle festività, ad esempio quelle estive oppure del capodanno, ma anche del risveglio della domenica mattina. Gli spagnoli li amano consumare accompagnati da una tazza di densa cioccolata calda.

Vista la facilità con cui si possono realizzare, i pochi ingredienti e la loro innegabile bontà, potrebbero trovare facilmente spazio anche sulla tavola dedicata al Carnevale. Magari dopo una notte di festeggiamenti oppure per l’allegra festa dei bambini, che ne andranno sicuramente ghiotti. Si possono preparare rapidamente e consumare caldi per conservare morbidezza e bontà. Per impreziosire la tavola del Carnevale con una ricetta nuova procuratevi:

  • 800 gr di Farina
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 1 litro d’acqua
  • 2 cucchiaini di sale
  • 2 uova
  • 4 cucchiai di zucchero
  • burro o margarina(facoltativo)
  • olio di semi

Mettete l’acqua sul fuoco, salatela e quando inizia a bollire unite un cucchiaio di zucchero e il burro da lasciar scogliere (facoltativo). Unite lentamente la farina con lievito, mescolando perché non si formino grumi. Quando l’impasto inizierà ad amalgamarsi, staccandosi dalle pareti, spegnete il fuoco e lasciate riposare e raffreddare. Aggiungete il primo uovo e girate energicamente con il cucchiaio di legno per mescolare, eventualmente aiutatevi con un frullino elettrico. Quando il composto sarà nuovamente omogeneo aggiungete il secondo uovo e ripetete il procedimento.

A questo punto, quando sarà uniforme, trasferite il tutto in una sac à poche con il beccuccio a stella di media grandezza. Versante un quantitativo di olio di semi in una pentola dai bordi alti, portatelo a 170° e spremete direttamente l’impasto. Aiutandovi con il coltello create dei segmenti vagamente simili a un punto esclamativo (churro) di circa 10 cm di lunghezza. Fateli dorare qualche minuto per parte, scolateli con una schiumarola e appoggiateli su una teglia ricoperta con carta assorbente. Appena si saranno raffreddati cospargeteli con una spolverata di zucchero (a piacere mescolato con cannella) e servite accompagnati da una tazza di cioccolata calda, oppure all’interno di un cartoccio.

28 febbraio 2014
Lascia un commento