Una donna di 39 anni, residente a Troupe in Texas, ha lanciato via Facebook una richiesta piuttosto preoccupante: ha domandato ai suoi numerosi contatti di uccidere il suo cane. Una proposta inquietante, accompagnata dalla possibilità di fornire la pistola per effettuare il terribile gesto. L’obiettivo di questa crudeltà sarebbe stata Cinnamon, una cagnolona di mix Bulldog Inglese di soli 3 anni, colpevole di continuare a rovistare nella spazzatura di casa. Un atto decisamente comune tra i cani, di norma incuriositi dagli odori, ma che la proprietaria proprio non riusciva a tollerare.

Per questo la decisione di pubblicare quel genere di messaggio sul social network, un intervento che ha suscitato le proteste dei suoi contatti. In molti le hanno chiesto di calmarsi, invitandola a riflettere sulle sue parole. Ma la donna è apparsa così convinta della necessità di uccidere il cane, che alcuni dei suoi amici hanno allertato la polizia e un’associazione locale per la difesa degli animali. I volontari, giunti rapidamente sul posto, hanno recuperato il quadrupede e lo hanno consegnato a una famiglia affidataria, dopo aver controllato lo stato di salute e averlo vaccinato. Non potendo sostenere spese ulteriori per il benessere di Cinnamon, la donna ha rinunciato al cane affidandola volentieri allo staff di recupero.

L’associazione animalista è purtroppo avvezza a questo genere di situazioni, come sempre a subire sono i cani dal temperamento dolce e sottomesso. Cinnamon, nonostante la sfortuna di vivere in un ambiente malsano, ha avuto la possibilità di riscattarsi trovando anche una nuova amorevole famiglia. L’ex proprietaria, raggiunta dai media locali, si è negata apertamente, mentre il figlio si è rifiutato di spiegare il comportamento della madre. La richiesta di uccidere il cane è apparsa fin troppo esagitata, ma ha dato una nuova chance di vita alla piccola Cinnamon. Non è chiaro se ci saranno conseguenze legali per la donna e per le minacce pubblicate sui social network.

23 settembre 2015
Fonte:
I vostri commenti
Animalia-Shop.it, mercoledì 23 settembre 2015 alle13:31 ha scritto: rispondi »

Purtroppo non tuttti meritano l'amore di un cane, gatto o degli animali in genere. Purtroppo non tutti al contatto con gli animali diventano migliori...

Lascia un commento