La cheesecake senza panna è una torta fresca ed invitante da servire freddo: in pratica il dolce giusto per la colazione delle mattine d’estate. La ricetta classica di questa torta americana sarebbe quasi troppo “nutriente” per iniziare la giornata, ma con qualche semplice accorgimento la cheesecake diventa leggera, salutare e con i giusti valori nutrizionali per una colazione sana.

La classica base di biscotti sminuzzati e burro è stata sostituita con una più leggera di fette biscottate, ricotta e succo di frutta senza zucchero: utilizzare la ricotta al posto del burro consente di ridurre dell’80% il contenuto di colesterolo del dolce.

La sostituzione dei biscotti secchi con le fette biscottate non modifica, invece, sostanzialmente i valori nutrizionali. Secondo i dati INRAN infatti:

  • 100 g di fette biscottate apportano 11.3 g di proteine, 6 g di grassi e 82 g di carboidrati e
  • 100 g di biscotti secchi apportano 6.6 g di proteine, 7.9 g di grassi e 84.8 g di carboidrati.

Anche la crema della cheesecake può essere “salutare”: niente panna, ma solo yogurt, un po’ di ricotta e formaggio spalmabile magro. E la stessa leggerezza la si può trovare anche nella copertura: la “marmellata commerciale” si può facilmente sostituire con una composta di frutta fatta al momento con frutta di stagione. In questa ricetta un paio di pesche, una mela e i chiodi di garofano.

Ingredienti Cheesecake senza panna

  • 200 g di fette biscottate
  • 200 g di ricotta
  • 200 g di philadelphia light
  • 1 mela
  • 2 pesche gialle
  • 125 g di yogurt naturale
  • 10 g di gelatina in fogli
  • 6 cucchiai di succo di mela senza zucchero
  • chiodi di garofano

Sbriciolare le fette biscottate con le mani e poi frullarle. Mettere la “polvere” di fette biscottate in una ciotola ed aggiungere circa 120 g di ricotta, già lavorata a crema con il succo di mela. Amalgamare il composto con le mani e poi distribuirlo sul fondo di uno stampo per torte antiaderente e con chiusura a cerniera. Mettere a riposare in frigo.

Ammollare la gelatina in acqua fredda, secondo le indicazioni sulla confezione. In una ciotola mettere la restante ricotta, il formaggio spalmabile light e lo yogurt: amalgamare gli ingredienti con le fruste elettriche. Sciogliere la gelatina ammollata e aggiungerla al composto montato. Spalmare la crema sulla base raffreddata in frigo e poi far riposare in frigo per almeno 2 ore.

Lavare, sbucciare la frutta e tagliarla in pezzi. Cuocere la frutta con 1 cucchiaino di chiodi di garofano in una pentola antiaderente. Togliere le spezie e frullare la frutta cotta. Distribuire la composta di mela e pesche sulla base della cheesecake. Lasciare riposare in frigo per 2 ore circa prima di servire.

19 giugno 2014
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
simona, mercoledì 26 agosto 2015 alle17:30 ha scritto: rispondi »

attenzione nel philpadelphia light c'è la panna (crema di latte)

Lascia un commento