Chaste Chi-Chi, gli slip di castità per cani

Un’idea bizzarra per gli amanti dei cani, eppure i Chaste Chi-Chi stanno riscuotendo un incredibile successo. Tanto che a Taiwan è scattata la corsa all’acquisto di questi inconsueti slip. Letteralmente sono dei pantaloncini di castità utili a preservare la reputazione delle cagnoline di razza. Ad inventarli è stato Zhang Daxing, un designer locale incuriosito dalle esigenze dei proprietari di cani con pedigree.

Come sostiene lui stesso, i proprietari delle cagnoline rimangono sconcertati e allibiti dagli assalti dei cani randagi. Un comportamento naturale dei quadrupedi, ovvero l’annusarsi per conoscersi, che non è ben visto a Taiwan. In particolare se questo avviene tra cani di razze e sessi differenti e comporta anche una conoscenza più intima. E per questo, i padroni delle cagnoline si considerano offesi da questi atteggiamenti fin troppo grezzi.

Zhang Daxing ha cavalcato l’onda del disgusto sfornando un articolo davvero particolare che, nonostante le 25 sterline, spopola e va a ruba. Indossando questi shorts a mutanda le cagnoline possono contrastare assalti indesiderati, preservando la purezza della loro prole futura. L’indumento è comunque comodo e permette l’espletamento delle funzioni fisiologiche, oltre che corse e camminate.

Ma questo non è un caso isolato, perché spesso l’ossessione dei proprietari nei confronti dei loro amici a quattro zampe supera ogni limite. Come il caso del cane Pechinese con gli occhi tatuati, vittima della noia del suo proprietario stufo del look troppo normale. Oppure di cani e gatti con smalti multicolore per unghie, oltre a tagli bizzarri e inconsueti del pelo atti solo a soddisfare piccoli ma pressanti capricci.

12 novembre 2012
Lascia un commento