Ci sono anche Padova e Grosseto tra i comuni virtuosi premiati a nell’ambito della RES Champions League 2012, il “campionato” che premia le città europee più attente alla promozione delle energie rinnovabili. I riconoscimenti sono stati assegnati a Roma nel corso di una cerimonia organizzata da Legambiente, che dal 2010 rappresenta l’Italia nel progetto.

Quattro le categorie di “comuni rinnovabili” premiati, distinti in base al numero di abitanti: cittadine fino a 5mila abitanti (primo premio alla francese Tramayes), quelle tra 5 e 20mila abitanti (Tacherting, Germania), comuni tra i 20 e i 100mila (Leutkirch, un’alra città tedesca) e le grandi città con oltre 100mila residenti, categoria che ha visto vincere la nostra Padova. Grosseto, invece, sei è piazzata al secondo posto tra i comuni medi.

Ha dichiarato Edoardo Zanchini, vicepresidente di Legambiente:

In tutta Europa è in corso una rivoluzione energetica dal basso, con progetti sempre più ambiziosi che dimostrano come oggi puntare sulle fonti rinnovabili sia l’unica prospettiva energetica da percorrere e la migliore risposta alla crisi economica. I dati di diffusione del fotovoltaico, i premi assegnati anche quest’anno a Comuni italiani dimostrano quanto il nostro territorio sia ricco di risorse ed esperienze di successo per quanto riguarda le fonti rinnovabili. Ora spetta al governo dare continuità a questa prospettiva, facendo in modo che i decreti con gli incentivi per solare, eolico e le altre rinnovabili non abbiano quell’impatto devastante sul settore come denunciato da più parti in questi mesi.

Per quanto riguarda le motivazioni che la giuria ha fornito per i riconoscimenti assegnati alle città italiane, Padova è stata premiata “per il suo impegno sul fronte dell’efficienza energetica, della riduzione dei consumi e delle emissioni di anidride carbonica”. Obiettivi che la città veneta ha inserito nel Piano energetico comunale varato nel 1993 e continuato a perseguire negli anni successivi, impegnandosi a ridurre almeno del 20% (rispetto ai livelli del 2005) le sue emissioni al 2020.

Grosseto, invece, ha ottenuto il secondo posto tra i comuni di media grandezza grazie alla diffusione delle rinnovabili: 432 mq di solare termico installati, 12.900 kW di fotovoltaico, 60 kW di minieolico, 470 kW di mini idroelettrico, 19 kWt di geotermia e 1.248 kWe di biogas. Il comune, inoltre, è stato premiato per le politiche in materia di mobilità sostenibile e per le campagne di informazione alla cittadinanza.

Ecco la classifica completa del RES Champions League 2012

Comuni piccolissimi (fino a 5.000 abitanti)

  • 1 posto: Tramayes (France);
  • 2 posto ex-aequo: Friedrich-Wilhelm-Lübke-Koog (Germany);
  • 2 posto ex-aequo: Boly (Hungary).

Comuni piccoli (5.000 – 20.000 abitanti)

  • 1 posto: Tacherting (Germany);
  • 2 posto: Le Mené (France);
  • 3 posto: Szarvas (Hungary).

Comuni medi (20.000 – 100.000 abitanti)

  • 1 posto: Leutkirch (Germany);
  • 2 posto: Grosseto (Italy);
  • 3 posto: Zlin (Czech Republic).

Comuni grandi (oltre 100.000 abitanti)

  • 1 posto: Padova (Italy);
  • 2 posto: Erlangen (Germany);
  • 3 posto: Besançon (France).

5 luglio 2012
Lascia un commento