Cervo ferito cerca rifugio in una città sarda

Singolare ma importante ritrovamento, quello effettuato dai cittadini di Guspini, in Sardegna, nella mattinata di domenica. Un bellissimo esemplare maschio di Cervus Elaphus Corsicanus si aggirava ferito e stremato, alla ricerca di soccorso e aiuto. L’animale, dalla fisicità possente, si è accucciato davanti ad alcune case, stancato dalla fuga e dolorante. Il cervo presentava lacerazioni importanti sulla zampa destra anteriore, tanto da aver perso buona parte della pelle e della carne. I locali hanno subito prestato soccorso chiamando in aiuto il Corpo Forestale della Regione Sardegna, giunto sul posto in compagnia dei ranger diretti dall’ispettore Gian Paolo Madau. A prendersi cura delle ferite dell’animale è stato il veterinario della Asl Ugi Fanari, che ha raggiunto il team presso il centro soccorso animali selvatici di Monastir.

L’esemplare presentava una vecchia frattura a una delle zampe posteriori, quindi una forte lacerazione a un arto anteriore, che gli impedivano di muoversi agilmente. Probabilmente era sfuggito a un tentativo di cattura da parte di qualche cacciatore, perché presentava una serie di morsi sulle zampe presumibilmente effettuate dai cani da caccia. Braccato e circondato, deve aver perso la strada del bosco imboccando quella del paese, dove per sua fortuna ha trovato la popolazione pronta a soccorrerlo. L’animale verrà medicato, curato e appena sarà guarito potrà tornare alla vita selvaggia. Del resto la zona di Guspini e quella nel Medio Campidano è da sempre un luogo di ripopolamento per i cervi: è presente uno dei tre spazi areali del Cervo Sardo dove l’animale ha vissuto protetto evitando così l’estinzione.

=> Scopri il cervo amante dei liquori

https://www.facebook.com/lanuovasardegna.cagliari/posts/1168505676581358[/embed_fb]

30 gennaio 2017
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento