È già diventato l’idolo dei social network, dove in molti lo stanno elogiando per la sua passione per i liquori più pregiati del pianeta. Eppure il protagonista di questa vicenda virale non è un estimatore di alcolici, né qualcuno che ha alzato troppo il gomito. Protagonista è un simpatico cervo che, trovata la porta aperta di un negozio di bevande, ha ben pensato di entrare per verificare quali prelibatezze vi fossero in vendita.

Il tutto è success negli Stati Uniti, dove il Virginia Deparment of Alchoholic Beverage ha condiviso le immagini e i video di una telecamera di sicurezza. Inquadrato un cervo che, per nulla spaventato dalla presenza umana, è entrato in un negozio di liquori di Clifton Forge forse alla ricerca di un cicchetto. E non è tutto, perché pare il quadrupede sia rimasto particolarmente attratto da del gustoso bourbon.

Sebbene il cervo abbia abbandonato subito il negozio, in modo del tutto autonomo, in molti sui social si stanno chiedendo se non fosse alla ricerca di un buon vino per festeggiare la fine della stagione della caccia, brindando alla sua sopravvivenza. Battute e condivisioni a parte, quello dell’ingresso di animali selvatici nei negozi a stelle e strisce non sembra essere affatto un evento raro: molto spesso, infatti, la cronaca locale riporta i più svariati incontri.

Solo una settimana fa, ad esempio, una foca ha fatto irruzione all’interno di un negozio di articoli da regalo, forse attirata da luci e tepore. Sempre nello stesso periodo, un leone marino ha invece preferito entrare in un ristorante, trovando poi ristoro su una poltroncina, come se fosse in attesa di essere servito da un cameriere. Due storie diventate immediatamente virali, tanto da meritare anche servizi televisivi, che tuttavia sottolineano un problema di fondo: la grande urbanizzazione, infatti, costringe gli animali selvatici a modificare non solo le loro abitudini, ma anche l’interazione con l’uomo.

19 febbraio 2016
Fonte:
UPI
Immagini:
Lascia un commento