Solar 3D dà vita alla sua nuova tecnologia 3D per un fotovoltaico ad elevata efficienza. Dopo le analisi e le elaborazioni degli scorsi mesi, l’azienda statunitense ha dato vita al primo prototipo realizzato con celle solari che sfruttano la sua nuova tecnologia a tre dimensioni. Realizzata con l’utilizzo di apparecchiature Panasonic, la struttura sarà in grado di massimizzare la resa anche in condizioni di minore intensità della luce solare.

Il fotovoltaico di Solar 3D anticipato a marzo ha preso quindi forma. Grande soddisfazione espressa dal Dr. Changwan Son, direttore del settore tecnologico di Solar 3D:

Siamo lieti di annunciare il successo della realizzazione del nostro primo prototipo. Dopo rigorosi studi di ricerca e sforzi analitici per completare e ottimizzare il design delle nostre celle solari 3D a elevata efficienza, la nostra sfida successiva era la costruzione di un prototipo funzionante.

Spesso buoni design realizzati al computer non si traducono in periferiche che posso essere realizzate nel mondo reale a costi sostenibili. Dall’inizio del progetto abbiamo sempre pensato tenendo a mente la realizzabilità finale.

Le nuove celle realizzate da Solar3D si basano su due novità principali: elevata efficienza di conversione delle luce solare in elettricità (oltre il 25%, pari al 50% in più delle celle attualmente in commercio) e un più ampio angolo di ricezione dei raggi del Sole. Questo secondo punto in particolare rende questi moduli fotovoltaici 3D più efficienti nelle prime ore della mattina e nelle ultime ore diurne, oltre a garantire un guadagno anche nei mesi invernali.

Secondo Jim Nelson, CEO di Solar3D, la grande sfida era rappresentata dal riuscire a ridurre ulteriormente i costi e rendere la realizzazione delle celle più economica:

Sin da quando abbiamo lanciato Solar3D alcuni anni fa, abbiamo visto un crescente numero di ricercatori nel mondo sperimentare nuove soluzioni per incrementare la capacità delle celle solari di catturare la luce solare, confermando che siamo sulla strada giusta. Molti dei nuovi sviluppi si sono però visti in ambito accademico e quindi senza che tenessero conto dei processi di realizzazione e delle tecnologie necessarie alla stessa.

Abbiamo realizzato importanti passi in avanti utilizzando attrezzature, processi e procedure commerciali. Crediamo che i vecchi modelli a 2D siano ormai storia del passato. Il prossimo passo sarà liberare definitivamente il pieno potenziale della tecnologia 3D e sfruttare a pieno l’energia offerta dalla luce solare.

31 luglio 2012
I vostri commenti
Ziomaul, giovedì 2 agosto 2012 alle2:03 ha scritto: rispondi »

Le celle fotovoltaiche oggi in commercio hanno un efficienza dal 15 al 18 fin 22%. Dunque è errato dire che queste hanno il 50% in più con una resa del 25%. Semmai durante la giornata dato che sfruttano meglio la luce riflessa o debole hanno il 50% in più di produzione giornaliera. Ciao

Lascia un commento