Il gruppo 3 Sisters Equine Refuge si occupa da tempo di salvare, curare, riabilitare e ricollocare cavalli con un passato di sofferenza. Molti degli ospiti della struttura provengono dalle corse o sono destinati al macello, per questo l’intervento di soccorso è spesso tempestivo. Max è uno di questi esemplari: può vantare, purtroppo tristemente, una vita intera spesa per le corse. Ma giunto il tempo della pensione e del riposo, è stato proposto senza ritegno per la soppressione. Dall’animo pacifico e sereno, il cavallo, in attesa di morte, prestava sostegno ad altri compagni sventura. Per questo il team non ha potuto ignorarlo, accogliendolo immediatamente presso il loro ranch.

Qui Max, dopo il pagamento della cauzione per il suo riscatto, ha trovato un ambiente accogliente e amorevole. Giunto presso il centro il giorno prima del suo compleanno, ha festeggiato degnamente il tutto con la meritata libertà. Max, come conferma il personale, è un equino equilibrato che va d’accordo con tutti. Per questo la sua presenza si è rivelata molto utile, venendo affiancato di volta in volta ai nuovi ospiti.

=> Scopri il carattere del cavallo


L’animale adora ricevere cure e attenzioni, in particolare circondarsi di presenze umane e non. La sua indole delicata si è rivelata di conforto per i cavalli che, insieme a lui, attendevano la macellazione e cercavano nella sua presenza sostegno e un appoggio fisico.

=> Scopri come i cavalli comprendono gli umani


Poco tempo dopo il suo arrivo la struttura ha assistito all’ingresso di un secondo cavallo, una puledrina orfana di nome Winnie the Poo. Rimasta sola a soli due mesi di età, mentre sua madre veniva destinata al macello, la piccola era giunta al ranch con alcune ferite. Dopo un primo periodo difficile fatto di medicazioni di gruppo, la piccola, iniziando a fidarsi, ha rivelato un carattere deciso ma docile faticando comunque a trovare amicizie femminili. Per questo, con grande sorpresa, l’affiancamento con Max si è rivelato vincente. Il cavallo l’ha adottata e, durante la permanenza al ranch, si è curato di proteggerla e difenderla. Ora, che è stato felicemente adottato, ha lasciato una Winnie the Poo cresciuta e più serena, pronta per una nuova vita.

22 giugno 2017
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento