Le castagne sono il frutto del castagno: si raccolgono tipicamente in autunno, in particolare nel periodo che va dalla fine di settembre fino a tutto novembre. I frutti raccolti vengono destinati a due utilizzi principali: il consumo come frutto fresco e la conservazione come prodotto di pasticceria, in forma di purea, crema aromatizzata al cioccolato o alla vaniglia, nonché conservate sotto vuoto, surgelate o glassate, pronte a diversi impieghi.

I frutti freschi vengono cucinati e tradizionalmente serviti come caldarroste, cotte direttamente al fuoco, o in casa al forno o bollite.

=> Scopri i valori nutrizionali delle castagne


Vediamo come preparare le castagne al forno classico e con il forno a microonde, nonché quali sono le caratteristiche nutrizionali di questa ricetta.

Le castagne al forno

Ingredienti e ricetta per 4 persone:

  • 400 g di castagnefresche;
  • 400 ml di acqua fresca.

Raccogliete tutte le castagne in una ciotola da cucina e copritele con acqua fresca. Lasciate le castagne in ammollo per circa un’ora, quindi scolatele e raccoglietele in un panno in cotone pulito e asciutto. Con l’aiuto di un coltello affilato, incidete ogni castagna sulla parte superiore: fate in modo di praticare un taglio di circa un cm sulla superficie. Preriscaldate il forno alla massima temperatura, circa 250°C, quindi disponete le castagne in un’ampia teglia antiaderente. Cuocete in forno caldo per circa 30 minuti. Sformate e raccogliete le castagne cotte in un panno di cotone asciutto e pulito. Fatele riposare per circa 10 minuti prima di servirle.

Una variante di questa ricetta base è la preparazione delle castagne alla bergamasca. Le castagne lavate e incise vengono poste in forno esattamente come nella ricetta precedente ma, dopo circa 20 minuti di cottura, vengo spruzzate con un cucchiaio di vino bianco e uno di grappa, quindi fatte riposare al caldo e infine servite. La ricetta è chiaramente adatta agli adulti, anche se la quantità di alcol è limitata.

Le castagne nel forno a microonde

Ingredienti e ricetta per 4 persone:

  • 400 g di castagne fresche;
  • 400 ml di acqua fresca.

=> Scopri il risotto alle castagne


Procedete per questa preparazione come nella ricetta precedente: lavate le castagne in acqua fredda, quindi raccoglietele in un panno pulito e asciutto, senza però asciugare a fondo. Praticate un taglio sulla superficie e raccoglietele in un piatto. Infornate e cuocete a 700 W di potenza per 2-3 minuti, a seconda della dimensione delle castagne. Raccogliete le castagne cotte in un panno da cucina in cotone pulito e fate riposare 5 minuti prima di servirle.

Caratteristiche nutrizionali

Le castagne sono frutti piuttosto calorici: una porzione da 100 g apporta circa 193 kcal. La maggior parte dell’apporto energetico è dovuta alla elevata concentrazione di carboidrati complessi.

Il contenuto di calorie va considerato nell’ambito dell’apporto complessivo del pasto: una buona soluzione è ridurre la porzione del primo, magari alla metà, ed evitare di consumare pane o altri panificati. Meglio preferire un secondo piatto e un’abbondante porzione di verdura fresca di stagione, per lasciare spazio a una porzione di castagne senza appesantire il pasto con un eccesso di carboidrati.Molto interessante è il contenuto di micronutrienti come potassio e vitamine del gruppo B. Il contenuto di fibra alimentare rappresenta uno dei maggiori valori delle castagne: 100 g apportano già 8.3 g di fibra, circa il 28% del fabbisogno quotidiano di questo nutriente.

8 novembre 2016
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento