Sul fronte delle innovazioni che riguardano l’ambito dell’edilizia sostenibile risulta interessante la proposta di Catharhome, società francese responsabile dello sviluppo di un sistema per la realizzazione di case in legno che non richiede l’impiego di chiodi, viti né colle di alcun tipo. L’elemento alla base degli edifici in questione si chiama Brikawood e può in qualche modo essere paragonato ai mattoncini LEGO, ovviamente con una scala più grande e per finalità ben diverse dal gioco.

=> Scopri come eliminare macchie e bruciature sul legno

Si tratta di abitazioni di tipo passivo, caratterizzate dunque da un’ottimizzazione in termini strutturali studiata in modo da ridurre al minimo la dispersione termica e assicurare così un’elevata efficienza per quanto riguarda il riscaldamento e la climatizzazione dello spazio interno.

=> Leggi come rimuovere gli adesivi dal legno

Due le versioni dei mattoni proposte: con larghezza da 125 e 250 mm, ognuna destinata a una differente tipologia di casa, ma entrambe costituite da quattro elementi, due laterali e due interni per garantirne la solidità e la resistenza alle sollecitazioni (possono sopportare terremoti fino al grado 8,5 della scala Richter). Inoltre il 100% del materiale impiegato è riciclabile una volta giunto al termine del suo ciclo di vita, che secondo gli autori del progetto può arrivare a 50 anni.

Per costruire un edificio in stile “cottage” con Brikawood sono sufficienti un paio di giorni se si opera in completa autonomia: basta portare con sé un martello in gomma per assicurarsi che i mattoni siano ben aderenti l’uno all’altro.

Un trapano e l’impiego di alcune viti è in realtà richiesto, ma solo ed esclusivamente per il fissaggio della struttura portante, mentre gli elementi che costituiscono tutte le pareti sono installabili “a incastro”.

Per quanto riguarda il prezzo, il kit proposto da Catharhome che contiene tutto l’occorrente per realizzare un locale dalla superficie pari a 20 metri quadrati costa circa 25 mila euro, ai quali vanno aggiunte le spese per il trasporto.

15 marzo 2017
In questa pagina si parla di:
Immagini:
I vostri commenti
Enrico Bucci, giovedì 30 marzo 2017 alle15:07 ha scritto: rispondi »

C'è sempre bisogno di un progetto? È x gli impianti dentro casa ? E quanto verrebbe una casa di 100 metri?

Guido, mercoledì 22 marzo 2017 alle18:04 ha scritto: rispondi »

Soluzione ottima ed ideale per nuove idee abitative.

Lascia un commento