GE installerà nelle residenze di Masdar City, città dell’Emirato di Abu Dhabi, progettata per essere interamente rifornita da fonti rinnovabili, apparecchi elettronici ed elettrodomestici intelligenti per poter tagliare consumi energetici e relativi costi.

Il primo programma pilota sarà avviato nella sede del Masdar Institute of Science and Technology entro l’inizio del 2010. I risultati dei test effettuati saranno utili non soltanto per comprendere il comportamento dei consumatori davanti all’introduzione di questa tecnologia ma serviranno anche per mettere a punto l’infrastruttura di smart grid pianificata dalle autorità di Abu Dhabi.

Le abitazioni prescelte saranno dotate di frigoriferi, lavatrici, cucine ecc. collegati al sistema centrale di gestione Home Energy Manager che interagisce con dispositivi e contatori intelligenti (smart meters). Nella fase sperimentale, sarà simulata una situazione di picco della domanda energetica in cui HEM ed elettrodomestici intelligenti dialogando con la rete dovranno essere in grado di risparmiare energia e abbassare la richiesta.

L’utenza domestica acquisisce altresì la possibilità di monitorare e trasmettere le informazioni sul consumo in tempo reale e attraverso il meccanismo demand response di diminuire il prelievo di energia in un dato momento, collegandolo all’andamento del prezzo. Ma oltre a flessibilizzare la domanda il sistema aiuta il consumatore a determinare anche quando si deve utilizzare l’energia dalla rete e quella auto-prodotta o proveniente da altre fonti.

16 ottobre 2009
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento