Cartoni della pizza a rischio tumore secondo la Food and Drug Administration USA. L’istituto di vigilanza statunitense avrebbe avanzato sospetti sui contenitori in cellulosa in relazione all’utilizzo di tre diversi tipi di perfluoroalchilico, destinati a conferire alla confezione la resistenza a grasso e umidità.

A contatto con il cibo i cartoni della pizza rilascerebbero, sostiene la FDA, sostanze nocive in grado di provocare forme tumorali come quella al seno. Secondo quanto affermato dalla Food and Drug Administration:

Abbiamo concluso che non esiste più una ragionevole certezza riguardante il fatto che queste confezioni, a contatto con il cibo, siano del tutto sicure.

A questo proposito la FDA statunitense ha vietato l’utilizzo dei composti chimici sotto accusa per la realizzazione di confezioni per generi alimentari . Una preoccupazione che avrebbe trovato riscontro anche da parte del Ministero dell’Ambiente italiano, che ha affermato in un precedente rapporto come:

I composti perfluoroalchilici vengono usati nei rivestimenti dei contenitori per il cibo, come ad esempio quelli dei fast food o nei cartoni delle pizze d’asporto, nella produzione di Teflon e del Gore-Tex, materiale che che ha trovato applicazione in numerosi campi.

12 gennaio 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento