Una scarpa di carta, completamente riciclabile. Si chiama Cartina, è una ballerina dedicata in modo particolare alle ragazze, ed è stata ideata dalla ditta Italian Global Service di Mirko Paladini. La speciale eco-scarpa made in Italy, che punta a coniugare moda e sostenibilità ambientale, viene prodotta nel calzaturificio Lorex di Segromigno in Monte, una frazione di Capannori, comune della provincia lucchese già noto per la sua attenzione all’ecologia e al riciclo.

Vista la particolarità dei materiali impiegati per la sua realizzazione, una carta speciale resistente all’acqua e all’usura grazie a un’anima in polipropilene, la ballerina riciclabile è stata brevettata. Anche la suola, costituita da uno strato di gomma termoplastica TR, è riciclabile, così come le confezioni delle scarpe, prodotte in cartone riciclato.

In occasione di una visita agli stabilimenti, gli assessori all’ambiente e alle attività produttive del Comune di Capannori, Alessio Ciacci e Maurizio Vellutini, hanno dichiarato:

Apprezziamo particolarmente questa calzatura che condivide i principi delle buone pratiche portate avanti dall’amministrazione comunale. Nell’ottica della riduzione dei rifiuti riciclando i materiali usati e quindi consumando meno risorse della Terra, guardiamo con interesse alle realtà virtuose presenti nella nostra comunità.

Cartina è venduta online e in diversi negozi da circa un anno ed è disponibile in varie colorazioni e differenti disegni. Visto il materiale di cui è composta, inoltre, la ballerina può essere personalizzata decorandone la superficie con pennarelli o pitture. Accanto alla linea per ragazze, l’azienda ha introdotto di recente il modello per bambine da 4 anni in su e la versione sneakers, oltre a borse e altri accessori.

3 ottobre 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento