Dalle carote arriva un aiuto naturale per combattere il tumore al seno. A sostenerlo uno studio pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition, secondo la quale consumare la radice di tale pianta ridurrebbe il rischio di alcune forme tumorali fino al 60%.

Durante lo studio “European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition”, tra le ricerche più estese che hanno indagato il rapporto tra dieta e tumori, i ricercatori hanno analizzato i profili di 1.500 donne europee a cui era stato diagnosticato un tumore al seno e altre 1.500 sane.

Alle partecipanti sono stati somministrati dei quiz per valutarne l’alimentazione e sono stati effettuati dei prelievi di sangue per verificare i livelli di beta-carotene, vitamina C, licopene e altre sostanze vegetali.

Le donne con i livelli più alti di beta-carotene hanno mostrato una riduzione compresa tra il 40 e il 60% dei tumori al seno estrogeno negativi, ovvero che non presentano recettori sensibili alla presenza di estrogeni. Si tratta secondo i ricercatori di circa un terzo delle possibili forme tumorali che interessano quella parte del corpo. Come ha sottolineato il Dr. Richard Berks, autore dello studio, del Breast Cancer Now:

I nostri risultati indicano che concentrazioni maggiori di carotene sono associate con un minore rischio di tumore al seno per quanto riguarda i tumori estrogeno negativi.

25 febbraio 2016
Lascia un commento