I festeggiamenti di Carnevale sono ormai alle porte e, come tradizione, è tempo di sfoggiare maschere, scegliere un travestimento originale, nonché lanciare stelle filanti e coriandoli. Una ricorrenza che si riflette anche sulla casa, con decorazioni a tema scherzose, divertenti e coloratissime, anche in vista dell’ormai imminente arrivo della primavera. Ma come rendere il proprio appartamento in pieno stile carnevalesco, in modo ecologico per un massimo rispetto della natura?

La risposta è nel fai da te, in particolare approfittando del riciclo creativo di un materiale abbondantemente presente nelle abitazioni: la carta. Di seguito, qualche idea creativa di facilissima realizzazione, ideale da mettere in pratica anche con l’aiuto dei più piccoli. Un modo in più, e del tutto soddisfacente, per coinvolgerli in questa irresistibile celebrazione.

Decorare gli ambienti

Carta e cartoncino sono gli elementi perfetti per realizzare delle decorazioni casalinghe semplici, economiche e molto rispettose dell’ambiente. Si tratti di carta di quotidiano, oppure di varietà più decorative come la velina e la crespa, tutto si potrà riutilizzare in perfetto stile di Carnevale.

=> Scopri come realizzare le maschere di Carnevale


Il primo progetto è quello della realizzazione di coloratissime catene, da appendere in salotto, anche in vista di una festa con i più piccoli. Basta procurarsi della carta velina o crespa nelle più svariate colorazioni, forbici e della colonna vinilica. Si preparino un buon numero di strisce di carta, dalla larghezza di due centimetri e dalla lunghezza pari al diametro dell’anello desiderato. Si chiuda quindi il primo anello, fissando le estremità con una pennellata di colla vinilica, e si faccia passare la seconda striscia in quest’ultimo, chiudendola poi sempre alle estremità. Si procede, naturalmente, fino al raggiungimento della lunghezza desiderata.

Un’alternativa divertente alla classica catena è la realizzazione di un filo colorato di maschere di cartoncino. Si ritagliano, con l’aiuto di una sagoma stampata come modello, delle maschere dal cartoncino, cercando di ottenere una buona simmetria per i fori degli occhi. Si decori, quindi, ogni maschera nel modo preferito: il cartoncino potrà essere dipinto con colori a tempera, rivestito con della stoffa o, ancora, abbellito con figure recuperate dai magazine, adagiate secondo la tecnica del découpage. Quando si disporrà di un numero sufficiente di esemplari, si faccia passare uno spago o della rafia colorata tra i fori degli occhi di ogni maschera, appendendo quindi il tutto.

Facilissime, ma del tutto divertenti, sono le spirali di cartoncino colorato, da appendere al soffitto. Si disegni sul cartoncino un cerchio, anche aiutandosi con una grande ciotola come riferimento, dopodiché con le forbici se ne ritagli la sagoma. A questo punto, si tagli una lunga spirale dall’esterno fino all’interno, ottenendo una sorta di molla. Si pratichi un foro al centro, per legare un piccolo spago, affinché la spirale possa essere appesa senza intoppi.

Decorare gli oggetti

Non solo stanze e ambienti: per una perfetta festa di Carnevale è necessario anche decorare alcuni oggetti di uso comune. A partire dai classici bicchieri di plastica o di carta, soluzione di preferenza per i pomeriggi in compagnia di un grande numero di bambini. Il metodo più semplice è quello di disegnare, con tempere o pennarelli, maschere e altri personaggi della tradizione del periodo.

=> Scopri come realizzare coriandoli e stelle filanti


Più interessante, invece, è la realizzazione di piccole personalizzazioni, affinché ogni bambino possa riconoscere il suo bicchiere. L’idea è quella di realizzare una piccola striscia di cartoncino, solcata al centro dalla sagoma di un animaletto, da chiudere ad anello attorno al bicchiere, fissandola con della colla vinilica. Con l’aiuto di una matita, si tracci sul cartoncino un rettangolo, dalla lunghezza pari alla circonferenza del bicchiere e l’altezza a piacere. Al centro, anche superando l’altezza del rettangolo, si disegni una figura animale, quali le orecchie di un gattino. Si ritagli il cartoncino lungo il profilo esterno del disegno e, con della colla vinilica, lo si chiuda fino a ottenere un anello: basterà, poi, applicare quanto ottenuto al bicchiere.

Altra idea, soprattutto per rendere le feste con i più piccoli meno caotiche, potrebbe essere la creazione di segnaposto da adagiare sui piatti o, ancora, sulle sedie. Per farlo si può ricorrere sempre al cartoncino o, per chi avesse maggiore manualità, al feltro. Sarà sufficiente procurarsi del materiale di diverso colore, uno per ogni bambino, dopodiché ritagliare una sagoma: una maschera, un animale, un personaggio di carnevale. In caso si fosse scelto il feltro, si potrà cucire un bordino esterno con del filo a contrasto, nonché applicare con la colla a caldo bottoni per ricreare bocca, naso e occhi.

18 febbraio 2017
Lascia un commento