Negli USA i cavalli torneranno ad essere fonte alimentare. Cade un divieto che dal 2007 impediva negli Stati Uniti di uccidere questi animali per ricavarne carni da vendere ai consumatori. Le prime stime parlano di un abbattimento annuo pari a circa 200mila esemplari.

Quasi cinque anni fa si arrivò ad una legge che vietò la macellazione equina in seguito alle fortissime proteste degli animalisti statunitensi. Negli USA i cavalli hanno una diffusione e una presenza tale da essere considerati animali d’affezione, come possono esserlo da noi cani e gatti domestici. In Italia ottengono questo status “salva vita” solo se è l’allevatore a dichiararlo come “non destinato al consumo umano” all’atto di iscrizione presso l’Anagrafe nazionale degli equidi.

Tornando al caso americano, ora che il Congresso ha riammesso la possibilità di macellare i cavalli, le conseguenze potrebbero interessare anche il mercato della carne equina estero, in particolare per quanto riguarda Europa e Asia. L’ambito economico, se per un aspetto sembra la motivazione principale del provvedimento, dall’altro al momento potrebbe rappresentare l’unica opposizione valida.

Prima di essere destinati al macello, i cavalli dovranno essere ispezionati per ottenere l’idoneità. L’operazione di controllo richiederà uno stanziamento di fondi che gli oppositori del provvedimento stimano compreso tra i 3 e i 5 milioni di dollari. Vista la crisi finanziaria, da cui gli USA al momento non posso dirsi esclusi, appare una spesa contraria ad ogni logica, morale e finanziaria.

2 dicembre 2011
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
Virginia Vianello, mercoledì 15 febbraio 2012 alle8:18 ha scritto: rispondi »

In Italia ottengono questo status “salva vita” solo se è l’allevatore a dichiararlo come “non destinato al consumo umano” all’atto di iscrizione presso l’Anagrafe nazionale degli equidi..vero..a meta'..tutto dipende da cosa si fa si decide e si dichiara alla morte dell'equino: se uno non vuole spendere molto quell'equino è destinato a diventare cibo per gli animali..gatti e cani per intenderci

Lascia un commento