Caricabatterie eolici: dal vento nuova energia per l’iPhone

Ricaricare il proprio iPhone con l’energia eolica presto possibile. Sta aumentando costantemente il numero di caricabatterie alimentati da fonti rinnovabili, non solo grazie a cellule fotovoltaiche. Molti sono i modelli a disposizione anche per quanto riguarda la possibilità di sfruttare il vento per dare nuova “linfa” ai nostri strumenti HiTech e non.

La novità per il seguitissimo smartphone di Cupertino si chiama iFan, una soluzione che promette di risolvere il costante bisogno di ricarica dell’iPhone. Rispetto alle soluzioni già citate che fanno ricorso al sole come fonte energetica, l’iFan sfrutta una ventola posta nella parte verticale di quello che è a tutti gli effetti un rivestimento in gomma.

Il vantagio dell’iFan, come per gli altri caricatori eolici, rispetto al corrispettivo fotovoltaico può funzionare anche di notte e nelle giornate particolarmente nuvolose, anche se al momento rappresenta più una soluzione d’emergenza che un sostitutivo vero e proprio dei tradizionali caricabatterie.

Non solo iPhone però nel “mirino” dei caricabatterie eolici. Il K2 della Kinesis è un’ottima fonte energetica per telefoni cellulari, lettori MP3 e altre risorse elettroniche. Sarà possibile estendere oltre le 8 ore l’ascolto della vostra musica preferita senza dover ricorrere a una presa elettrica e non necessitando altro che lasciarlo fermo a ricevere le correnti ventose. Il difetto principale è rappresentato dalle dimensioni, forse eccessive per un dispositivo “da viaggio”.

Oltre a questo troviamo il Febot Wind Powered Battery Charger, un dispositivo utile per dare nuova energia direttamente le normali pile stilo ricaricabili. Una volta inserita la batteria da “rifornire” la preparazione, tutto sommato semplice, sarà completata. Il punto negativo principale è però rappresentato dalla possibilità, almeno per ora, di procedere a “energizzare” soltanto una pila alla volta.

21 ottobre 2011
Fonte:
Lascia un commento