Carbon Sciences: trasformare la CO2 in carburante

L’idea di trasformare l’anidride carbonica in combustibile, girava già da un po’ nella testa dei ricercatori di tutto il mondo. e ogni volta sembrava che qualcuno ci riuscisse, ma fin’ora non ci sono risultati apprezzabili.

Ma ora dalle ceneri rinasce una nuova speranza, grazie alla Carbon Sciences che sembra stia riuscendo a sviluppare vero combustibile da anidride carbonica (naturalmente sempre più che abbondante).

Il progetto è stato presentato al convegno Entrepreneurship for a Zero Carbon Society all’Università di Cambridge.

Mantenendo temperatura e pressione basse, contrariamente agli scorsi tentativi dove non si raggiungevano risultati apprezzabili proprio per il grande dispendio energetico, il team seguito dal professor Naveed Aslam è riuscito a produrre gas a base di carbonio quali etanolo, metano e propano grazie ad un catalizzatore ideato da loro stessi; questi tre gas possono poi essere combinati per creare benzina o carburante per aerei.

Vengono utilizzati tre reattori per completare la trasformazione. Ognuno di questi trasforma il gas precedente di pochissimo, così che il passaggio seguente richieda meno energia e in tre passaggi si arrivi al risultato; è proprio grazie a questi passaggio in reattori biocatalitici a permettere un dispendio minore di energia.

Sembra proprio che il team americano sia riuscito in una bella impresa facendo da battistrada per molti utilizzi di questa tecnologia.

29 ottobre 2008
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento