Se vi chiedono quali sono gli elementi del gusto che conosciamo e che vengono percepiti dalle cellule recettrici specializzate che abbiamo in bocca risponderemo: dolce, salato, aspro, grasso e amaro. Eppure nel 2009 è stato riconosciuto un nuovo sapore sapido chiamato Umami. Ora sarebbe stato scoperto un sesto gusto che, secondo un nuovo studio, potrebbe spiegare perchè amiamo il pane croccante o i carboidrati conditi con salse super cremose e caloriche.

Pare, secondo quanto si legge sul Journal of Nutrition, che la voglia di carboidrati non nasca in noi dalla mancanza di zuccheri, ma da una voglia che si ricollega al gusto dell’amido.

=> Scopri 8 modi per dimagrire frenando la voglia di carboidrati

Lo studio poi, come racconta la ricercatrice Julia Low della Deakin University in Australia, ha anche verificato come i soggetti più sensibili al nuovo gusto fossero anche più grassi rispetto ad altri, con un rischio maggiore di diventare obesi.

=> Leggi i rischi per la salute del cuore legati ai carboidrati

Lo studio, a oggi, ha preso in esame solo 34 adulti e come ha specificato il professor Russl Keast, è necessario ampliare la sperimentazione per capire la reale correlazione tra la sensibilità al sesto gusto e il rischio di obesità. Secondo Keats:

Gli individui più sensibili al “gusto” dei carboidrati potrebbero anche avere qualche forma di acceleratore subconscio che aumenta il consumo di carboidrati.

30 ottobre 2017
Lascia un commento