Il car sharing car2go festeggia il primo mese a Torino con oltre 5 mila utenti e più di 10 mila noleggi. Questi i dati diffusi dall’azienda, che ha registrato dallo scorso 8 aprile perlopiù iscritti di sesso maschile (73%). Un dato che dovrebbe tuttavia allinearsi, spiega la stessa società, verso il dato italiano relativo al 66% di utenti uomini e il 33% donne.

I dati registrati da car2go nel primo mese in merito all’utenza mostrano invece una differenza importante emersa dal punto di vista dell’età, con la fascia 18-25 tra i maggiori iscritti (31%), a fronte di un’utenza italiana ed europea che vede nei più giovani il segmento meno coinvolto (rispettivamente il 15% e il 20%).

Molto positiva la reazione dei torinesi all’arrivo del nuovo servizio di car sharing secondo Gianni Martino, amministratore delegato di car2go Italia, che ha commentato:

Il lancio di car2go a Torino è stato fantastico. Stiamo ricevendo una risposta molto positiva da parte dei nostri clienti che già in più di 5.000 si sono iscritti e stanno utilizzando attivamente il nostro servizio. Come primo servizio di car sharing free-floating al mondo, in Italia e a Torino, car2go sta migliorando la qualità della vita nelle nostre città. Contribuisce alla rivoluzione della mobilità, riduce la crescente pressione sui problemi di parcheggio ed è un servizio altamente flessibile. Siamo molto legati a Torino e vogliamo ringraziare tutti nostri membri.

Un successo giustificato anche dalla promozione riservata, attiva fino al 31 maggio, ai nuovi iscritti torinesi: iscrivendosi in maniera gratuita sul sito di car2go Torino o presso il punto cittadino si riceveranno 30 minuti di guida omaggio. Dal 1 giugno il costo d’iscrizione sarà di 19 euro mentre il costo del servizio di 0,29 euro al minuto comprensivo di tasse, assicurazione, parcheggio, benzina e primi 50 km.imi 50 chilometri e IVA.

L’accoglienza riservata al servizio di car sharing car2go testimonia l’attenzione dei torinesi verso politiche di mobilità sostenibile, come ha sottolineato Claudio Lubatti, assessore ai Trasporti, Infrastrutture e Viabilità della città di Torino:

I numeri presentati oggi dimostrano che i cittadini rispondono positivamente alle nuove politiche di intermodalità del territorio e che sono estremamente sensibili alle innovazioni messe in campo dall’amministrazione in termini di mobilità. Sono molto soddisfatto.

11 maggio 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento