A distanza di circa un mese dal lancio a Milano, avvenuto il 18 dicembre scorso, il servizio di car sharing enjoy di Eni ha superato la quota di 26.000 clienti iscritti e 35.000 noleggi, facendo segnare un ritmo di quasi 1.000 iscrizioni al giorno per completare un primo bilancio assolutamente soddisfacente.

Enjoy, che vedrà prossimamente espandere la propria presenza ad altre città italiane, ha fatto leva su alcune peculiarità esclusive per convincere gli automobilisti milanesi, i quali sembrano aver apprezzato la possibilità di potersi iscrivere gratuitamente e prenotare le vetture online, oltre a disporre di tariffe contenute, con costi di 25 centesimi al minuto (10 centesimi al minuto in sosta), e la possibilità di guidare le Fiat 500 rosse diventate dei veri e propri simboli del car sharing di Eni.

Enjoy ha puntato sulla flessibilità, dando modo agli utenti di accedere al servizio senza la necessità di disporre di una card ma semplicemente adoperando un codice PIN rilasciato al momento della prenotazione, per sfruttare quindi l’app dedicata (disponibile su piattaforme Android e iOS) e le sue funzioni tra cui c’è anche quella che consente di rintracciare la vettura più vicina alla zona in cui ci si trova.

I prossimi passaggi pianificati da Eni consisteranno nell’aumentare il numero auto in servizio sulle strade di Milano, aggiungendo alla flotta già disponibile altri 300 esemplari di Fiat 500 e 44 unità di Fiat 500L, così da portare a 644 il numero dei mezzi messi a disposizione dei cittadini.

Entro l’estate, inoltre, enjoy arriverà anche a Roma e Torino, per poi provare ad assumere i contorni di un’offerta internazionale andando ad ampliare la propria copertura anche all’estero.

21 gennaio 2014
In questa pagina si parla di:
eni
Lascia un commento