Appena rinnovata, per Nissan Leaf si apre un ruolo di protagonista del car sharing elettrico. In queste ore Nissan Italia comunica l’imminente avvio di un programma di car sharing a zero emissioni che prenderà il “via” a Bari a gennaio 2016 e che costituisce il debutto per Nissan nel car sharing in Italia.

Il nuovo servizio vede Nissan in partnership con ACI Global: il piano prevede, al momento del lancio, una flotta di 30 Nissan Leaf e 6 colonnine per la ricarica rapida CHAdeMO (nuovi “hub” ad elevata tensione) Nissan al servizio di utilizzo condiviso dell’auto elettrica “GirACI” offerto da ACI Global agli utenti che desiderano scegliere questo tipo di mobilità efficiente e rispettosa per l’ambiente.

Dal punto di vista funzionale il nuovo servizio di car sharing organizzato da Nissan e ACI Global non prevederà alcun tipo di abbonamento. Le tariffe “a minuto in movimento” e che comprendono i consumi variano a seconda della tipologia di impiego della vettura: “da 0,29 euro al minuto” nel caso di utilizzo con prenotazione anticipata con presa e rilascio nei parcheggi predefiniti, fino a “0,39 euro al minuto” nel caso di impiego “a flusso libero” e con presa della vettura più vicina entro i 30 minuti dall’opzione.

La tariffa si riduce a “0,05 euro al minuto” se la vettura è parcheggiata. Soltanto nel caso di una percorrenza di oltre 50 km si pagheranno 0,10 euro per ogni km oltre questo limite.

Come sempre avviene nelle varie tipologie di car sharing elettrico l’accesso alla ZTL nonché la sosta gratuita nei parcheggi a strisce blu ed in quelli destinati a residenti saranno illimitati.

16 dicembre 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento