Car sharing: car2go aumenta i prezzi al minuto a Firenze

Una brutta sorpresa per chi noleggia in centro, una buona per chi noleggia in periferia. Da domani, 24 ottobre, a Firenze le tariffe di car2go subiranno al tempo stesso un aumento e una diminuzione, tutto dipenderà dalla zona da dove inizia il noleggio. Nelle aree a maggior richiesta, prevalentemente centrali, il costo al minuto aumenterà da 0,24€ a 0,29€ per la smart fortwo, mentre per la forfour passerà da 0,26€ a 0,31€. Per chi invece noleggia in zone a basso utilizzo, in periferia, il costo scenderà sensibilmente arrivando a 0,19€ al minuto per la fortwo e 0,21 per la forfour.

Il prezzo di noleggio rimarrà invece invariato in tutte quelle zone in cui le auto del car sharing targato Daimler sono usate “in modo equilibrato”.
La città di Firenze è la prima in cui vengono rimodulate le tariffe in base alle zone di utilizzo, ma è probabile che questo cambiamento venga esteso gradualmente a tutte le città italiane ed eropee dove è attivo il servizio di car sharing.

L’intento di questo prezzo variabile è quello di far muovere maggiormente le auto inattive, mettendo in movimento tutto il parco auto e consentendo anche di avere più auto a disposizione nelle aree a maggior richiesta. Tipicamente infatti il commuting urbano è in buona parte diretto dalla periferia verso il centro della città e con questo abbassamento di prezzo car2go auspica un maggior afflusso di auto nelle zone del centro.

Gianni Martino, Amministratore Delegato di car2go Italia e Country Manager Europe South ha dichiarato:

“Abbiamo introdotto questo nuovo piano tariffario con l’obiettivo di migliorare il servizio, oltre che soddisfare le esigenze dei nostri clienti e, soprattutto, aumentare il numero di vetture nelle aree in cui vi è maggior richiesta, rendendo più intelligente la disponibilità complessiva delle auto car2go. Da domani, introdurremo il nuovo piano tariffario esclusivamente a Firenze come test pilota. Dopo il primo feedback da parte dei nostri clienti, decideremo se portarlo anche in altre città italiane ed europee”.

Basterà la riduzione di prezzo a invogliare chi si muove dalla periferia ad utilizzare il car sharing? Certo è che chi usa frequentemente car2go nelle zone centrali vedrà un aumento del 20% del prezzo di noleggio a fronte di un servizio invariato.

23 ottobre 2018
Lascia un commento