Dopo Milano, Roma e Firenze, il car sharing a flusso libero di car2go si prepara a sbarcare anche a Torino con le sue smart fortwo condivise. La scelta di arrivare sotto la Mole Antonelliana non è certo una sorpresa da parte di Daimler, che evidentemente mira a replicare il successo ottenuto nelle altre città italiane per aumentare la propria quota di mercato.

L’avvio delle attività di car2go a Torino dovrebbe avvenire il prossimo 8 aprile, ma il progetto sarà presentato ufficialmente lunedì durante una conferenza stampa in programma presso la Sala Colonne del Comune.

L’incontro con i media, in programma alle ore 12, vedrà protagonisti il sindaco Piero Fassino e l’assessore ai trasporti e alla viabilità, Claudio Lubiatti, in rappresentanza delle istituzioni cittadine, mentre per Daimler ci saranno il CEO di car20 Europe, Thomas Beermann, e l’amministratore delegato di car2go Italia Gianni Martino.

L’arrivo a Torino consentirà a car2go di coprire quasi tutte le principali città italiane, assicurandosi una presenza forte in due grossi centri del Nord Italia a meno di due anni dal debutto nel Paese, avvenuto ad agosto 2013 con l’avvio delle attività a Milano.

In questo lasso di tempo il car sharing “free floating” di Daimler ha rafforzato costantemente la sua offerta, sia aumentando il parco auto a disposizione dei clienti (sono già 1.500 le smart fortwo in servizio in Italia), sia inserendo nuove tariffe, come i convenienti pacchetti a minuti introdotti il mese scorso per agevolare chi fa un uso frequente dell’automobile condivisa.

20 marzo 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento