Seppur non ancora in maniera capillare ma con una certa diffusione crescente, il car sharing continua a convincere sempre più automobilisti, tanto che il primo bilancio di Car2go, servizio di auto condivisa partito lo scorso agosto a Milano, si può definire più che positivo.

In poco più di due mesi, infatti, Car2go ha fatto registrare nel capoluogo lombardo oltre cinquantamila clienti e 100.000 operazioni di noleggio, con una media di 2.500 al giorno che ha reso necessario rinfoltire il parco veicoli, al quale sono stati aggiunti 150 esemplari di Smart Fortwo portando a 600 veicoli il numero complessivo di vetture in servizio.

Grazie a questo inatteso successo, Milano si pone come uno dei punti di riferimento tra le 24 città al mondo in cui l’iniziativa è stata lanciata finora, tanto da consentire a Car2go Europe di poter centrare il pareggio di bilancio già entro la fine del 2014.

Si tratta ovviamente di tendenze che fanno ben sperare per le prossime tappe del progetto, il quale ambisce adesso a sbarcare in altre grandi città italiane. Il prossimo passo, infatti, sarà quello di portare Car2go a Roma: nella Capitale il car sharing di Daimler e Europcar arriverà entro il primo quadrimestre del 2014, come spiegato durante il convegno CityTech da Thomas Beerman, CEO di Car2go Europe, ma c’è chi ipotizza un avvio del servizio fin dal primo mese dell’anno. Successivamente dovrebbe essere la volta di Bologna e Firenze, dove le Fortwo condivise sarebbero a disposizione del pubblico entro fine 2014, per proseguire poi con Genova. Nulla è invece stato indicato riguardo a un eventuale ampliamento del car sharing di Daimler a qualche città del Sud Italia.

31 ottobre 2013
Fonte:
Lascia un commento