Al via in occasione dell’Earth Day il servizio di car pooling aziendale Jojob. Ideato dall’azienda torinese Bringme, l’auto condivisa per aziende vedrà coinvolti circa 12mila dipendenti di alcune famose società tra le quali Heineken, Brembo, General Motors Powertrain, Findomestic e un ente locale come il Comune di Castelvetro Modena.

Il car pooling Jojob consentirà ai dipendenti coinvolti di utilizzare un auto condivisa per gli spostamenti casa-lavoro. Il servizio certificherà inoltre i risparmi ambientali derivati, quantificandoli in termini di ridotte emissioni di CO2.

Una app permetterà inoltre di certificare la presenza del dipendente a bordo, fornendo dati concreti in merito alla frequenza di utilizzo del servizio e all’effettivo vantaggio ambientale ottenuto. Un risparmio che si tradurrà anche in vantaggi economici per gli stessi lavoratori che faranno ricorso al car pooling Jojob, stimato in 1.782 euro all’anno (per un tragitto medio casa-lavoro di 30 km). Anche l’ambiente ringrazierà, con una riduzione prevista pari a 7.722 kg di CO2.

A testimoniare l’effettiva riduzione della CO2 emessa la sperimentazione che ha visto coinvolti i dipendenti della Kedrion Biopharma. Durante le tre settimane di test i 160 lavoratori hanno effettuato oltre 150 viaggi, percorrendo più di 3mila km e risparmiando circa 250 kg di CO2. Come ha sottolineato Gerard Albertengo, CEO di Bringme, azienda ideatrice di Jojob:

L’eccezionale riscontro ottenuto dal servizio di carpooling aziendale è dovuto a più fattori tra i quali: l’innovazione tecnologica, il costo ridotto ma ancor più l’impegno profuso dal team di Bringme nel trasformare ogni singola attivazione in caso di successo.

21 aprile 2015
Lascia un commento